Cosa fare a Verona e provincia dal 22 al 25 settembre

Arte e folklore caratterizzeranno il weekend di Verona: prosegue la mostra in Gran Guardia su Caroto, ancora per pochi giorni. Appuntamenti immancabili però anche con la musica, con il concerto di Marracash all'Arena di Verona e poi di Mannarino.

Marracash
Marracash

Cosa fare a Verona e provincia dal 22 al 25 settembre

Arte e folklore caratterizzeranno il weekend di Verona: prosegue la mostra in Gran Guardia su Caroto, ancora per pochi giorni. Appuntamenti immancabili però anche con la musica, con il concerto di Mannarino all’Arena di Verona e poi di Marracash. Questi e tanti altri eventi, oltre alle tante interviste inedite ed esclusive, saranno sul nuovo numero di Verona Eventi, in uscita questa sera alle 18.30 insieme al nostro quotidiano Daily (qui per iscriverti gratuitamente e riceverli sul tuo smartphone).

Giovedì 22 settembre

Al Teatro Romano Umberto Galimberti in Nietzsche e il tramonto dell’Occidente analizza l’origine e il compimento della metafisica occidentale da Platone a Nietzsche con la fondamentale incidenza sul nostro modo di pensare e di essere e l’approdo nichilista della società contemporanea.

Lo scrittore e storyteller Diego Alverà presenterà al Museo Nicolis il suo libro dedicato al pilota Gilles Villeneuve. In esposizione al museo sarà presente anche il volante del figlio Jacques Joseph Charles Villeneuve autografato.

Prosegue fino al 2 ottobre la mostra dedicata a Caroto, in Gran Guardia, con le sue oltre cento opere esposte.

E sempre fino al 2 ottobre torna la Fiera del Riso di Isola della Scala che, dopo due anni di stop a causa della pandemia, è pronta a ripartire in grande stile. 

Venerdì 23 settembre

Con riferimento a miti e tabù, Vittorio Sgarbi al Teatro Romano racconta le personalità e le opere iconiche di Klimt e Schiele, in parallelo con quelle di Pasolini e Caravaggio.

Prosegue fino al 2 ottobre la mostra dedicata a Caroto, in Gran Guardia, con le sue oltre cento opere esposte.

E sempre fino al 2 ottobre torna la Fiera del Riso di Isola della Scala che, dopo due anni di stop a causa della pandemia, è pronta a ripartire in grande stile. 

Leggi anche: Verona Network presenta il nuovo palinsesto 2022-2023, sempre più nel cuore della gente

Sabato 24 settembre

Prosegue fino al 2 ottobre la mostra dedicata a Caroto, in Gran Guardia, con le sue oltre cento opere esposte.

E sempre fino al 2 ottobre torna la Fiera del Riso di Isola della Scala che, dopo due anni di stop a causa della pandemia, è pronta a ripartire in grande stile. 

Domenica 25 settembre

Doppio appuntamento per domenica al Teatro Romano di Verona. Alle 18.30 Guia Soncini con sagacia e cinismo ci riporta all’attualità con Miti, cliché e nevrosi nell’era dell’esibizionismo, un’indagine sulle mitologie ai tempi del pluriopinionismo seriale e dell’ostensione delle banalità, in cui solo l’ironia è in grado di disinnescare l’ipocrisia da copertina. A seguire, alle 21.15, Stefano Massini, in un monologo inedito, racconta l’immaginario dell’amore nella seconda metà del ‘900 con le sue icone cinematografiche, tra technicolor e censura, divi e fotogrammi: miti che infrangono tabù e creano modelli.

Prosegue fino al 2 ottobre la mostra dedicata a Caroto, in Gran Guardia, con le sue oltre cento opere esposte.

E sempre fino al 2 ottobre torna la Fiera del Riso di Isola della Scala che, dopo due anni di stop a causa della pandemia, è pronta a ripartire in grande stile. 

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv