Presentate ufficialmente la Bmx European Cup e la Bmx World Cup Verona 2021

Presentate ufficialmente ieri mattina alla Bmx Olympic Arena di Verona l’European Cup e della World Cup 2021 di Bmx che si svolgeranno a Verona durante i primi due weekend di maggio. «Per la città di Verona è un orgoglio poter ospitare la Coppa Europa e la Coppa del Mondo, il massimo per quanti riguarda il Bmx» ha affermato l'Assessore allo Sport Filippo Rando.

Presentate ieri mattina alla Bmx Olympic Arena di Verona l’European Cup e la World Cup 2021 di Bmx che si svolgeranno a Verona durante i primi due weekend di maggio. Presenti alla conferenza stampa Enrico Della Casa presidente UEC (Unione Europea Ciclismo), Cordiano Dagnoni presidente Federazione Italiana Ciclismo, Filippo Rando Assessore allo sport del Comune di Verona, Linda Spiazzi presidente Team Bmx Verona e Paolo Fantoni vice presidente Team Bmx Verona.

La città di Verona, ospitando questi due eventi, diventa protagonista e capitale mondiale del Bmx, dando di fatto ‘il via’ alla ripresa dell’attività agonistica dei rider dopo lo stop imposto dall’emergenza Covid-19. La Bmx Olympic Arena è pronta ad accogliere atleti provenienti da tutto il mondo, pronti a sfidarsi per di aggiudicarsi titoli e punteggi importanti anche in ottica olimpica.

«Verona è un centro che a livello Europeo è molto conosciuto. Qui, con Unione Europea di Ciclismo, abbiamo organizzato diverse edizioni della Coppa Europa e dell’Europeo» ha affermato Enrico Della Casa (UEC). «La Bmx Olympic Arena è uno dei tre centri di riferimento europeo con quello della Lettonia e del Portogallo. Abbiamo in programma di organizzare degli stage per allenatori, corridori e giudici di gara. Questi due eventi porteranno una grande visibilità a questo impianto e, in particolare, il Mondiale darà la possibilità di acquisire punti importanti per le qualificazioni Olimpiche. Il mondo del Bmx guarderà Verona, con grande gratificazione per il Team Bmx Verona, società che lavora sempre con massimo impegno e passione».

LEGGI ANCHE Venplast Dossobuono, la Serie BM in campo domani contro Quinto Vicentino

«È sempre un piacere venire alla Bmx Olympic Arena – gli fa eco Cordiano Dagnoni (FCI) – la migliore struttura del suo genere a livello nazionale, pista che ci invidiano in tutto il mondo. Qui è possibile svolgere attività di altissimo livello in sicurezza e con tutti gli standar necessari. La Federazione Ciclistica Italiana crede molto nel Bmx, disciplina propedeutica per i più piccoli al fine di sapere utilizzare in modo corretto la bicicletta».

«La bici fuoristrada sta prendendo sempre più piede al livello italiano e quindi impianti come la Bmx Olympic Arena sono un punto di riferimento che vanno valorizzati. E in quest’ottica la Coppa Europa e la Coppa del Mondo sono due grandi eventi che portano Verona al centro dell’attenzione mondiale. Ripartire con due eventi di questo livello è il massimo per la nostra Federazione» prosegue. 

«Per la città di Verona è un orgoglio poter ospitare la Coppa Europa e la Coppa del Mondo, il massimo per quanti riguarda il Bmx. L’amministrazione comunale è sempre vicina al Team Bmx Verona, a Linda e Paolo, due sportivi amanti di questa disciplina, che con la loro passione e tenacia, garantiscono sempre alla nostra città eventi, biglietto da visita importantissimo per esportare in Europa e nel mondo le bellezze della nostra città e della nostra Provincia» ha affermato Filippo Rando. «Colgo l’occasione per ringraziarli pubblicamente e per confermare la mia vicinanza incondizionata, sia a livello istituzionale che umano. Non ho dubbio che tutto andrà bene e alla fine potremmo festeggiare un grande successo».

«Con la Coppa Europa e la Coppa del Mondo siamo pronti ad accogliere alla Bmx Olympic Arena i top rider del Bmx mondiale, l’ennesima sfida che il Team Bmx Verona ha accettato. Non era facile accettare, soprattutto in questo periodo, ma non ci siamo tirati indietro. All’European Cup ad oggi sono iscritti 620 gli atleti per il primo giorno (1 maggio), e 640 per il secondo giorno (2 maggio). Di questi ce ne sono 220 tra Junior ed Elite e quindi rider che puntano alla qualificazione olimpica oppure si preparano per l’Olimpiade» ha detto Linda Spiazzi (Presidente BMX Team Verona).

LEGGI ANCHE Verso Inter-Hellas, Juric: «Dobbiamo ritrovare la mentalità vincente»

«Per i Mondiali non abbiamo ancora i numeri definitivi ma stimiamo possano partecipare 250 atleti. I venerdì dei due weekend (30 aprile e 7 maggio) saranno dedicati alle prove ufficiali. Per l’European Cup è prevista una partecipazione divisa in due blocchi per rispettare le bolle anti Covid: le categorie Challange (7-16 anni), Master e Cruise correranno insieme fino al primo pomeriggio. Successivamente correranno le categorie Junior ed Elite» ha spiegato.

«Ennesima sfida accettata con grande entusiasmo nonostante le difficoltà del momento. Le spese sono state tante ma, grazie agli sponsor, siamo riusciti anche questa volta a garantire il massimo. Ringrazio per aver creduto in noi e in Verona l’Unione Europea di Ciclismo e la Federazione Italiana Ciclismo» ha aggiunto Paolo Fantoni (Vicepresidente BMX Team Verona). «Un grazie sentito va al Governatore Luca Zaia che ha inserito le nostre manifestazioni nel calendario degli eventi sportivi d’eccellenza della Regione Veneto. Infine grazie al Comune di Verona, sempre al nostro fianco, non solo in occasione dei grandi eventi. Al fianco dell’evento sportivo verranno organizzate dal giornalista Stefano Cantiero iniziative social al fine di promuovere il territorio, le tradizioni e le specialità del territorio veronese».

La BMX Arena di Verona

La Bmx Olympic Arena di Verona è situata nell’area adiacente allo stadio M.A. Bentegodi, in località Spianà. Realizzata nel 2013, si tratta di una struttura che costituisce il primo impianto di eccellenza per la pratica del Bmx Racing in Italia e l’unico di questo genere esistente nel centro-sud Europa. È l’unico centro Federale Italiano, sede per gli allenamenti della Nazionale Italiana.

La principale caratteristica della pista è la presenza di due percorsi distinti, Challenge e Bmx Supercross (SX), ognuno dotato di propria rampa di partenza e aventi in comune solo due curve e il rettilineo finale. Il tracciato Challenge è dedicato alle categorie giovanili, amatoriali e agonistiche fino a 16 anni. Il percorso SX è riservato alle categorie denominate Championship: Junior (17/18 anni) ed Elite (dai 19 anni).

Il Bmx SX è l’ultima evoluzione del Bmx Racing ed è su questo tipo di tracciato che si disputano le prove Olimpiche, i Campionati Mondiali, la Coppa del Mondo e, dal 2014, i Campionati Europei. Da febbraio 2021, con l’inaugurazione della nuova palestra, la Bmx Olympic Arena di Verona ha ottenuto il riconoscimento ufficiale come UEC Bmx European Centre – Centro Europeo per lo sviluppo del Bmx. In Europa sono solo due i centri di questo tipo.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM