Festa della donna, gli eventi del Comune di Verona

Verona omaggia l'8 marzo con una serie di eventi online, proiezioni e con l'intitolazione delle rotonde di Corso Milano a cinque donne che hanno segnato la storia del territorio: Eugenia Vitali Lebrecht, Maria Clementi, Clara Boggian, Margherita Pettenella e Delia Pollin.

8 marzo festa della donna
8 marzo festa della donna

Verona omaggia la Giornata Internazionale per i diritti delle donne e per la pace internazionale intitolando le rotonde di Corso Milano a cinque donne e tramite eventi on line accessibili a tutti. Anche quest’anno, con appuntamenti cuciti su misura nel rispetto delle limitazioni anti Covid, è ampio il programma eventi proposto con la manifestazione “Ottomarzo. Femminile, plurale” che, a partire dall’1 marzo, con oltre quaranta iniziative, durerà tre mesi.

Leggi anche: Bovolone, per la Festa della donna un format televisivo dedicato

Giornata centrale sarà, ovviamente, domani 8 marzo. Per l’occasione, come proposto dalla Consulta delle Associazioni Femminili, le cinque rotonde di Corso Milano verranno intitolate ad altrettante donne che, nell’ultimo secolo, hanno reso grande Verona. Dalla saggista Eugenia Vitali Lebrecht, a Maria Clementi, nota per il suo impegno nel sociale. E ancora Clara Boggian, mecenate della musica, Margherita Pettenella, grazie al cui lascito è nata la Casa della giovane e Delia Pollin, documentarista di guerra.

Per tutte le donne, inoltre, era previsto l’ingresso gratuito a musei e monumenti che, proprio da lunedì, con l’entrata del Veneto in zona arancione, tornano chiusi.

Il calendario degli eventi in programma

Il calendario degli eventi, promosso dall’assessorato alle Pari opportunità del Comune di Verona, prevede:

  • la presentazione, in modalità online, del cortometraggio “La gabbia”, promosso da Funzione Pubblica e Pensionati CISL Verona;
  • in tutte le farmacie associate a Federfarma Verona, durante l’orario di apertura, la clientela sarà coinvolta nel progetto di sensibilizzazione “Mimosa” contro la violenza sulle donne;
  • dalle ore 12 alle 14, online, la staffetta delle giuriste contro gli stereotipi di genere. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti i soci AIAF Veneto 2021. Per iscrizioni inviare una mail a segreteria.destrobel@studiopicotti.com;
  • alle ore 18, online, l’iniziativa “In corsivo e dal cuore”, promosso dal Club di Giulietta. Sulla loro pagina Facebook, sarà previsto un omaggio alle donne che dal mondo scrivono a Giulietta;
  • alle ore 18.30, il webinar di approfondimento “L’altra metà dell’avanguardia. Arte e femminile tra 1910 e 1940”. L’appuntamento è promosso dall’associazione culturale Urbs Picta. Per maggiori informazioni: info@urbspicta.org.

Il programma completo di tutte le iniziative è consultabile sul sito del Comune di Verona.

Le parole di Francesca Barini, assessore alle Pari opportunità

«Nonostante le difficoltà organizzative collegate all’attuale situazione pandemica, anche per il 2021 la giornata dell’8 marzo sarà celebrata con un ampio programma di appuntamenti. Un calendario di iniziative che intende ribadire la necessità di continuare a portare avanti l’azione culturale, sociale ed educativa per l’affermazione della parità dei diritti tra i generi, all’interno del principio generale del rispetto dei diritti umani. La violenza domestica è in aumento, così come l’utilizzo di un linguaggio spesso inaccettabile. Con queste iniziative vogliamo rivendicare il ruolo della donna, a ogni livello e in ogni settore, così come promuovere un cambio culturale».

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM