Palach, il concerto della discordia si farà a Movieland

Dopo l’incertezza sulla sede a seguito del ritiro della disponibilità degli Stimmatini, arriva l’ufficialità: il concerto “Terra e libertà” si terrà domani alle 21 nel teatro di Movieland, a Lazise.

Gli organizzatori, sulla pagina Facebook Nomos- Terrà e Identità, chiariscono che saranno messi a disposizione anche 2 autobus gratuiti per il trasporto da Verona al parco divertimenti sul lago. I promotori parlano già di sold out (la sala ha 400 posti). 

L’iniziativa, cui parteciperanno anche l’assessore regionale Donazzan e il vicepresidente del Consiglio regionale Massimo Giorgetti, è stata avvolta da un polverone di polemiche per la paternità, spiccatamente di destra, della commemorazione e per i patrocini concessi da Provincia e Comune. Il concerto in occasione dei 50 anni dal gesto estremo dello studente ventenne Jan Palach, è diventato un caso internazionale quando studenti e politici cechi hanno inviato una lettera-appello al presidente della Provincia Manuel Scalzotto, invitandolo a non sposare strumentalizzazioni perchè “qualsiasi collegamento fra gruppi di estrema destra e Jan Palach è un oltraggio alla sua memoria e non dovrebbe essere supportato da autorità ufficiali”.

Le varie anime dalla sinistra cittadina hanno, intanto, organizzato presidi ed eventi alternativi.