Approvata la “legge olimpica”

Il Consiglio dei ministri di ieri sera ha approvato la cosiddetta "legge olimpica", il decreto per le Olimpiadi invernali di Milano-Cortina 2026.

olimpiadi invernali 2026 milano cortina legge olimpica

Il Consiglio dei ministri di ieri sera ha approvato la “legge olimpica”, il decreto Olimpiadi per Milano-Cortina e le Atp Finals di Torino.

Un decreto necessario per l’organizzazione di un grande evento quale le Olimpiadi invernali del 2026 di Milano-Cortina (la cerimonia di chiusura è prevista in Arena). La celerità nella gestione dell’iter burocratico era stata chiesta e annunciata sia dal Coni, che da ambienti lombardi e veneti.

«Felice per l’approvazione in Cdm del decreto per le Olimpiadi Milano-Cortina e le Atp Finals Torino, frutto di uno sforzo corale portato avanti con un’attenzione particolare ai territori. Il nostro Paese negli appuntamenti importanti sa dimostrare grandi capacità!». Così il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, commenta l’approvazione della legge olimpica su Twitter.

Sempre su Twitter anche il presidente del Coni Giovanni Malagò: «Grazie al Ministro Spadafora e a tutte le componenti istituzionali che hanno rispettato l’impegno assunto per Milano-Cortina 2026 dal Governo precedente. L’approvazione della legge olimpica è un altro grande successo del Paese nel segno del gioco di squadra e nel nome dello sport».

«L’approvazione in Consiglio dei Ministri della legge olimpica è una bella notizia» dice il presidente della Regione Veneto Luca Zaia. «Questo è un lavoro di squadra e ringrazio il Ministro Spadafora per aver portato avanti la partita. Siamo all’inizio di un grande percorso che, con l’approvazione definitiva in Parlamento, entrerà nella fase di piena operatività».