Cottarelli tra pochi minuti al Quirinale con la lista dei ministri

Alle 16.30 il neo incaricato premier Carlo Cottarelli salirà al Quirinale per discutere insieme al Presidente Sergio Mattarella la lista dei ministri in vista della formazione del governo. La situazione resta instabile, soprattutto sui mercati, dove lo spread è arrivato a quota 300 punti. Malcontento, invece, tra le fila di Lega e Movimento 5 Stelle.

Mancano pochi minuti all’incontro tra Carlo Cottarelli e il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per esaminare insieme al nuovo premier incaricato la lista dei ministri, designata dall’economista nel corso di una intensa mattinata alla Camera.

Una situazione complicata quella che sta passando il Paese, in balia di uno spread schizzato ormai a 300 punti e delle frecciate al Capo dello Stato da parte di Matteo Salvini e Luigi Di Maio, che di certo non nascondono la pesante amarezza data dagli sviluppi degli ultimi giorni.

Nel frattempo in molte parti d’Italia, come anche a Verona, gli esponenti locali di alcuni pariti politici stanno protestando, chi a favore e chi contro, la scelta di Mattarella di affidare l’incarico a Cottarelli dopo il breve, e fallimentare, tentativo del professor Giuseppe Conte.

In attesa della conferma, l’elenco dei ministri comprenderebbe nomi di prestigio al servizio delle istituzioni, come l’economista Guido Tabellini, che occuperebbe la casella del Tesoro, il giurista Alessandro Pajno, presidente del Consiglio di Stato, Paola Severino, rettore della Luiss e ministro della Giustizia nel governo Monti, Francesco Paolo Tronca, commissario straordinario del Comune di Roma dopo il crollo della giunta Marino, Elisabetta Belloni, segretario generale della Farnesina, Anna Maria Tarantola, ex presidente Rai ed Enrico Giovannini, già ministro del Lavoro per il governo Letta.