Vince Catania, ma VetroCar Css a testa alta

Il terzo match del Preliminary Round Scudetto delle calottine scaligere viene conquistato dall'Orizzonte Catania per 9-5, ma il mister Zizza è soddisfatto: «Ho avuto buone impressioni e ottime sensazioni».

VetroCar CSS
Foto Paul Take

Sconfitta a testa ben alta: così si può descrivere la prima partita della VetroCar Css con il nuovo tecnico Paolo Zizza sulla panchina veronese. Il terzo match del Preliminary Round Scudetto delle calottine scaligere viene conquistato dall’Orizzonte Catania per 9-5 (parziali 2-2, 4-1, 0-2, 3-0).

Alle Monte Bianco il vantaggio di Gragnolati su rigore scuote subito le catanesi, che piazzano due colpi con Palmieri e Vukovic. La VetroCar regge l’urto e, sventati un paio di pericoli, impatta con una conclusione dalla distanza di Bianconi. Nella seconda frazione la differenza la fanno la capacità offensiva e le superiorità numeriche. L’Orizzonte allunga nonostante la caparbietà di Borg e Alogbo in occasione della terza rete gialloblù.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Grande reazione delle padrone di casa all’inversione di campo, con Verona che serra i ranghi in difesa. La fuga di Gragnolati e il piazzato di Marchetti riaprono la contesa. Peccato per il penalty mandato sul palo da Bianconi. Gli ultimi otto minuti inabissano le speranze della VetroCar di agganciare le pluricampionesse d’Italia. La sesta rete, realizzata da Bianconi dopo il doppio centro di Marletta, viene invalidata per sostituzione irregolare. Il lungo fermo al gioco destabilizza le gialloblù che, con l’ennesimo centro della numero 8 catanese, alzano bandiera bianca.

Soddisfatto di questa prima uscita mister Zizza: «Ho avuto buone impressioni e ottime sensazioni. Siamo stati sempre in partita e alcuni errori in momenti cruciali, anche banali, hanno fatto sì che loro ci punissero. Catania ha tutte le armi per farlo. Come primo approccio mi sono piaciute l’attenzione, la determinazione e la grande voglia della squadra di giocare bene, cercando di assimilare tutto quello che ci siamo detti in settimana».

Il tabellino

VetroCar CSS Verona – Ekipe Orizzonte Catania: 5-9
Parziali: 2-2, 1-4, 2-0, 0-3

  • Verona: Nigro, Esposito, Peroni, Zanetta, Borg, Alogbo 1, Marcialis, Perna, Gragnolati 2, Marchetti 1, Bianconi 1, Sbruzzi, Gabusi. All. Zizza
  • Catania: Gorlero, Ioannou, Garibotti, Viacava, Aiello, Barzon 2, Palmieri 1, Marletta 5, Emmolo, Vukovic 1, Riccioli, Leone, Condorelli. All. Miceli

Arbitri: Pinato, Pisano

  • Uscite per falli: nessuna giocatrice uscita per limite falli;Esposito (V) espulsa nel quarto tempo per cambio irregolare
  • Superiorità e rigori: Verona 0/5 + 1/2 rig, Catania 3/8 + 0 rig

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM