Terza vittoria di fila per Tezenis. Candussi supera i mille punti in gialloblù

Terzo successo per Scaligera Basket che, in casa di Urania Milano, vince con il punteggio di 75 a 72. Francesco Candussi, con i 20 punti segnati sul campo dell’Urania Milano, raggiunge e supera la soglia dei mille punti con la maglia della Tezenis Verona.

Grande risultato per la Scaligera Basket che contro Urania Milano raggiunge la terza vittoria consecutiva, 75 a 72. Una vittoria che coincide con il record di Francesco Candussi che, con i 20 punti segnati sul campo dell’Urania Milano, raggiunge e supera la soglia dei mille punti con la maglia della Tezenis Verona.

Candussi partiva da quota 995. La tripla dopo 1:49 e il tiro dalla media distanza dopo 5:24 del momentaneo 10-12, chiudendo successivamente il match con un bottino personale di 20 punti, miglior realizzatore per la Tezenis nella vittoria di Milano. Una gara sempre in equilibrio che, ad esclusione di un momentaneo +7 dei gialloblù, è sempre stata in dubbio.
Una vittoria del gruppo, nonostante le assenze di Pini, Rosselli e Caroti costretti ancora a rimanere ai box.

È un coach Diana orgoglioso e soddisfatto quello che analizza la vittoria ottenuta. «Sono molto soddisfatto di questa vittoria. Sono quelle partite che penso siano frutto del lavoro. Mi riferisco al lavoro di squadra perché vedere che in un momento di difficoltà non ci si abbatte ma si resta con la testa alta, vedere la squadra che si aiuta, vedere la panchina coinvolta nel sostenere compagni in campo, sono segnali importanti. Forse sono piccoli dettagli ma che alla fine ti fanno gioire, magari più di tante altre partite».

«Sono quelle gare che ti ricordi. Nonostante possiamo considerarci in un momento ancora di un po’ di emergenza diciamo che il gruppo stasera è venuto fuori e la rincorsa continua» afferma con convinzione. «Ripercorrendo un po’ la partita il banco di prova più importante è stato durante il loro parziale perché è in un momento così, dove riesci a conquistare un break e poi ne subisci uno e vai sotto che non è semplice trovare nuovamente l’energia nervosa per reagire».

Una vittoria di gruppo. «Dovevamo trovare la qualità e la durezza per ribaltare ancora l’inerzia. Ma siamo stati bravi, penso agli ultimi possessi, soprattutto difensivi, dove abbiamo veramente chiuso l’area e questo ci ha permesso di ritrovare il nostro talento. La forza del gruppo stasera, l’unione del gruppo è stata veramente l’arma in più e quindi mi rende molto orgoglioso dei ragazzi che alleno. Con questo impegno e con la consapevolezza dei nostri mezzi dobbiamo tornare in palestra e preparare la sfida di domenica contro Torino».

Appuntamento domenica 17 gennaio, quando la Tezenis Verona sarà ospite al Pala Gianni Asti per la tredicesima giornata contro Reale Mutua Torino. Palla a due alle ore 18:00.

La partita

Con i canestri di Tomassini e Bobby Jones, la Tezenis passa subito avanti sullo 0-5. Candussi conferma il vantaggio (2-8), poi Milano rientra e a metà parziale trova il pareggio sul 10-10.

Candussi realizza il punto numero mille con la maglia della Tezenis Verona, Milano però produce ottime percentuali al tiro. Raivio e Langston portano la formazione di coach Villa al primo vantaggio (15-12), poi Severini si conquista i tre liberi del nuovo pareggio e la tripla di Tomassini vale il nuovo vantaggio per la Tezenis sul 17-18, punteggio con il quale si chiude il primo quarto.

Due palle recuperate dalla Tezenis aprono il secondo quarto, tuttavia l’equilibrio rimane costante anche nei primi minuti. Le due squadre continuano a rincorrersi nel punteggio: Candussi da una parte e Langston dall’altra sono protagonisti di un botta e risposta sotto i tabelloni. Greene trova i primi punti del match, così come Janelidze, imbeccato perfettamente da Candussi per il 27-28.

Il ritmo si alza, Verona continua a condurre e dopo una breve interruzione per un guasto al cronometro, il gioco riprende con il canestro di Greene che fissa il punteggio sul 37-40 all’intervallo lungo.

L’infrazione di passi di Raspino e il canestro di Tomassini aprono il secondo tempo e Verona prova ad imprimere il proprio ritmo. Con la tripla di Candussi trova il massimo vantaggio del match (40-47), confermato poco dopo da Jones (42-49). L’Urania si aggrappa alla tripla di Raspino e ai due errori offensivi dei gialloblù. Langston accorcia per il -3 ma è qui che il gioco di Verona si inceppa e l’Urania scappa sul +6 in pochi minuti, chiudendo il parziale avanti sul 60-56.

Tezenis di rincorsa nell’ultimo quarto. La difesa di Janelidze su Langston e il canestro di Bobby Jones rimettono i gialloblù nella scia dell’Urania (65-64). La tripla di Raivio si spegne sul ferro, quella di Jones buca la retina (65-67).

Gli ultimi 5 minuti iniziano con il vantaggio di Milano dopo la palla persa di Candussi (68-67), contrastati immediatamente dalla tripla di Greene (68-70). Montano risponde dalla lunga distanza (71-70). Ancora Greene legge il momento decisivo e prima con uno step-back che vale tre punti poi con una rapida penetrazione crea un mini parziale di 5-0 per i gialloblù. Milano ci prova con un libero realizzato da Langston ma non basta. Punteggio finale 72-75, con la vittoria di Tezenis Verona.

Tabellino

Urania Milano – Tezenis Verona 72-75 (17-18, 20-22, 23-16, 12-19)

Urania Milano: Wayne Langston 23 (11/14, 0/1), Nik Raivio 18 (4/8, 3/3), Matteo Montano 12 (3/4, 2/4), Tommaso Raspino 7 (2/3, 1/2), Andrea Benevelli 5 (1/3, 1/1), Giorgio Piunti 4 (2/4, 0/1), Stefano Bossi 3 (0/4, 1/5), Daniele Pesenato 0 (0/0, 0/0), Matteo Franco 0 (0/0, 0/0), Simone Valsecchi 0 (0/0, 0/0), Matteo Cavallero 0 (0/0, 0/0), Vittorio Lazzari 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 2 / 4 – Rimbalzi: 30 3 + 27 (Tommaso Raspino 8) – Assist: 22 (Stefano Bossi 9)

Tezenis Verona: Francesco Candussi 20 (7/12, 2/3), Phil Greene iv 19 (5/10, 3/5), Giovanni Tomassini 13 (5/10, 1/1), Bobby ray Jones 10 (2/5, 2/6), Giovanni Severini 7 (2/2, 0/3), Giga Janelidze 4 (2/3, 0/0), Andrea Colussa 2 (1/2, 0/1), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Caroti 0 (0/0, 0/0), Tommaso Tondini 0 (0/0, 0/0), Giorgio Calvi 0 (0/0, 0/0), Leonardo Beghini 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 3 / 3 – Rimbalzi: 25 3 + 22 (Bobby ray Jones 9) – Assist: 17 (Giovanni Tomassini 6)

LEGGI LE ALTRE NEWS DI SPORT