Ultima stagionale: Verona-Inter finisce con un pareggio

Si chiude in casa ospitando l’Inter la stagione del Verona. Al Bentegodi primo tempo ricco di gol, fra gialloblù e campioni d'Italia finisce 2-2.

Hellas Verona-Inter
Hellas Verona-Inter

Si chiude fra le mura amiche del Bentegodi questa sera, domenica 26 maggio, la stagione 2023-2024 dell’Hellas Verona. I gialloblù, già salvi in Serie A, affrontano i campioni d’Italia dell’Inter alle 20.45.

Gli ospiti si portano subito avanti al 10′ con Arnautovic, ma il Verona recupera e supera i campioni d’Italia con Noslin al 16′ e Suslov al 37′. In chiusura di primo tempo però l’Inter pareggia di nuovo i conti con il raddoppio personale di Arnautovic al 45+1′.

LEGGI ANCHE: Hellas, parla Setti: «Senza rivoluzione a gennaio non ci saremmo salvati»

Il tabellino

HELLAS VERONA-INTER 2-2
Reti: 9′, 45′ Arnautovic, 16′ Noslin, 37′ Suslov

HELLAS VERONA (4-2-3-1): Perilli; Tchatchoua, Coppola, Cabal (dal 66′ Magnani), Vinagre; Serdar, Belahyane (dal 74′ Dani Silva); Mitrovic (dal 74′ Tavsan), Suslov (dall’82’ Cisse), Lazovic (dal 66′ Charlys); Noslin
A disposizione: Chiesa, Toniolo, Centonze, Dawidowicz, Patanè, Ajayi, Corradi, Bonazzoli
Allenatore: Marco Baroni

INTER (3-5-2): Audero (dal 67′ Di Gennaro); Bisseck, Acerbi, Carlos Augusto; Dumfries ( dal 56′ Cuadrado), Barella (dal 67′ Asllani), Calhanoglu, Frattesi, Dimarco (dal 56′ Buchanan); Thuram, Arnautovic (dal 56′ Sanchez)
A disposizione: Sommer, Sensi, De Vrij, Lautaro Martinez, Klaassen, Mkhitaryan, Pavard, Darmian, Bastoni
Allenatore: Simone Inzaghi

Arbitro: Luca Zufferli (Sez. AIA di Udine)
Assistenti: Matteo Bottegoni (Sez. AIA di Terni), Fabrizio Lombardo (Sez. AIA di Cinisello Balsamo)

NOTE. Ammoniti: 30′ Cabal, 61′ Barella Spettatori: 22.447

LEGGI ANCHE: L’Hellas Verona acquista il centro sportivo Bottagisio

La partita

Passa in vantaggio l’Inter al 10’ con il gol di Aranutovic che è il più veloce ad arrivare su un passaggio filtrante in area, ed è bravo a battere Perilli con il destro.

Prova subito a rispondere il Verona dopo soli due minuti con Mitrovic che riesce ad arrivare al tiro su un pallone vagante in area di rigore, ma il suo tiro finisce tra le braccia di Audero.

La rete del pareggio del Verona tarda però solo pochi minuti, perché al 16’ è Noslin, servito molto bene dall’assist di Suslov, a riuscire a battere Audero con un tiro ad incrociare con il sinistro.

Bravo Perilli al 32’ che riesce ad intervenire bene su un colpo di testa ravvicinato di Frattesi, respingendo il tiro con i guantoni.

Ribalta il risultato il Verona al 37’. Serdar ruba palla in pressione alta e serve Noslin, l’attaccante olandese vede Suslov in posizione più centrale e gli fornisce un bell’assist, il numero 31 gialloblù stoppa e calcia basso e preciso con il sinistro mettendo il pallone a fil di palo, dove Audero non riesce ad intervenire.

Proprio nell’unico minuto di recupero arriva però il pareggio dell’InterFrattesi addomestica di petto un lancio lungo appoggiando per Arnautovic che con il destro mette il pallone alle spalle di Perilli per la seconda volta.

Nella ripresa, doppia occasione per l’Inter al 60’ che prima arriva al tiro con Sanchez e poi sulla ribattuta con Frattesi, ma su entrambi i pericoli è bravissimo Perilli ad opporsi con il corpo respingendo il pallone.

È ancora Perilli, al 71’, a chiudere la porta all’Inter, questa volta sul tiro molto potente di Calhanoglu dal limite dell’area.

Ci prova anche il Verona che al 74’ ha l’occasione per portarsi nuovamente in vantaggio con Serdar, ma Di Gennaro riesce a deviare in angolo il tiro ravvicinato del centrocampista gialloblù.

Appena entrato, al 77’, si rende pericoloso Tavsan che calcia forte e preciso con il sinistro dai 25 metri, ma Di Gennaro si allunga e riesce a respingere il tiro.

Molto vicina al vantaggio l’Inter, all’ 84’, con Frattesi che riesce in qualche modo a superare Perilli con un tocco sotto dal cuore dell’area di rigore, ma arriva all’ultimo momento il salvataggio sulla linea di Charlys che spedisce il pallone sulla traversa e poi fuori.

All’ 88’ è ancora una volta Perilli a negare la gioia del gol a Frattesi che si era presentato tutto solo davanti al portiere gialloblù, non riuscendo però a superarlo con il tocco sotto di destro.

Dopo 3 minuti, si conclude la partita tra Hellas Verona e Inter con il risultato di 2-2.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Il prepartita

«Noi vogliamo fare una bella partita, perché l’avversario è di una caratura elevatissima, è una tra le migliori quattro, cinque squadre d’Europa. Vogliamo ben figurare davanti a un avversario così e davanti al nostro pubblico – ha detto mister Baroni alla vigilia -. Sappiamo le difficoltà della gara, ma come dimostrato in questo campionato, le difficoltà non ci hanno mai spaventato, anzi, ci hanno sempre dato grandi stimoli. Anche se la squadra mentalmente ha speso tantissimo e la settimana non è stata semplice da gestire, ho cercato di rimettere tutti in carreggiata. Sono comunque convinto che i ragazzi che andranno in campo domani (oggi, ndr) daranno tutto».

LEGGI ANCHE: Ladri di biciclette a Verona, i consigli della Polizia locale e il video del furto

I convocati dell’Hellas Verona

Mister Marco Baroni ha convocato 25 calciatori per Hellas Verona-Inter.

  • 6 Belahyane
  • 7 Tavsan
  • Lazovic
  • 10 Mitrovic
  • 16 Chiesa
  • 17 Noslin
  • 18 Centonze
  • 19 Vinagre
  • 21 Dani Silva
  • 22 Berardi
  • 23 Magnani
  • 25 Serdar
  • 27 Dawidowicz
  • 28 Patanè
  • 31 Suslov
  • 32 Cabal
  • 34 Perilli
  • 37 Charlys
  • 38 Tchatchoua
  • 42 Coppola
  • 72 Ajayi
  • 80 Cisse
  • 82 Corradi
  • 94 Toniolo
  • 99 Bonazzoli

LEGGI ANCHE: Verona, entrano in servizio 17 nuovi medici di base (su 213 zone carenti)