Federica Pellegrini: «Devo riprendere fiato, ma pensavo peggio»

«C'è solo da riprendere un po' di fiato e un po' di sensibilità. Però dai, pensavo peggio». Federica Pellegrini racconta le prime sensazioni del ritorno in piscina a Verona.

federica pellegrini piscina

«Devo dire che c’è solo da riprendere un po’ di fiato e un po’ di sensibilità. Però dai, pensavo peggio». Federica Pellegrini racconta all’Ansa le prime sensazioni del ritorno in piscina a Verona per la fase 2 dello sport dopo sei settimane di stop causa coronavirus.

«Sono contenta perché in queste settimane ho lavorato molto a corpo libero e sono riuscita a mantenere forza sulle spalle – spiega l’olimpionica del nuoto -. Questo mi aiuterà a riprendere, prima, la mia ‘bracciata’». (Ansa)

LEGGI ANCHE: Pellegrini: «Non esiste solo il calcio»