Ztl allo Stadio, a Verona si parte con il piano definitivo contro la sosta selvaggia

Dopo la sperimentazione dell’anno scorso, parte l’iter per istituire la Ztl allo Stadio e renderla permanente durante le partite e i grandi eventi. Obiettivo abbattere la sosta selvaggia.

Auto in divieto in zona stadio durante Hellas-Milan. 16 ottobre 2022. Foto Polizia Locale di Verona
Auto in divieto in zona stadio durante Hellas-Milan. 16 ottobre 2022. Foto Polizia Locale di Verona
New call-to-action

Parte l’iter per istituire la Ztl allo Stadio e renderla permanente. L’anno scorso era stata avviata dal Comune di Verona una sperimentazione per contrastare la sosta selvaggia in zona Stadio durante le partite di campionato o in occasioni di concerti ed eventi. Oggi la giunta ha avviato le analisi e le valutazioni necessarie per arrivare a un provvedimento definitivo, i cui tempi di attuazione verranno annunciati per tempo.

Approvato infatti in giunta il piano particolareggiato della zona a traffico limitato del quartiere Stadio, documento che analizza le criticità della situazione attuale e predispone una proposta di attuazione della Ztl in termini di perimetro, di varchi elettronici per il controllo degli accessi. L’area oggetto del provvedimento è il grande rettangolo compreso tra via Camuzzoni, via San Marco, via Sogare, Bretella A22 e via Albere.

L’applicazione della Ztl allo Stadio era stata interrotta con i lavori della filovia, che impegnano già molto il traffico cittadino e le forze della Polizia locale nella gestione della viabilità.

LEGGI ANCHE: Verona attende il sorriso di Papa Francesco

I prossimi passi saranno l’analisi e la definizione e regolamentazione della ZTL stadio in termini di permessi, orari e modalità di accesso.

«Diamo inizio, a seguito della sperimentazione effettuata, a un percorso fortemente voluto dal territorio al fine di assicurare vivibilità al quartiere e al contempo fruibilità agli eventi all’interno dello stadio». afferma l’assessore all’Ambiente e Mobilità Tommaso Ferrari.

«L’avvio del provvedimento sarà anticipato da una campagna informativa e da un percorso di partecipazione per accompagnare residenti, commercianti e cittadini e cittadine e dare loro tutte le indicazioni utili legate all’iniziativa», commenta il presidente della Circoscrizione 3^ Riccardo Olivieri, che qualche mese fa aveva anticipato ai nostri microfoni l’intento.

LEGGI ANCHE: Arresto cardiaco in strada a Verona: rianimato con il 118 al telefono