Verona e la cittadinanza onoraria a Norma Cossetto

A pochi giorni dal Giorno del Ricordo delle vittime delle foibe, a Verona è stata approvata all'unanimità la delibera per conferimento della cittadinanza onoraria alla memoria di Norma Cossetto, giovane studentessa istriana vittima dell'eccidio.

norma cossetto
Dalla pagina Facebook "Vicentine per Norma Cossetto".

A pochi giorni dalle celebrazioni nazionali del Giorno del Ricordo, istituito per dare eterna memoria ai massacri delle foibe ed all’esodo giuliano dalmata, è stata approvata dal Consiglio comunale all’unanimità, con 34 voti favorevoli, la delibera per conferimento della cittadinanza onoraria alla memoria di Norma Cossetto. Medaglia d’oro al merito civile, la giovane studentessa istriana, fu catturata, imprigionata, seviziata e barbaramente gettata in una foiba dai partigiani slavi. Il documento è stato presentato al Consiglio dall’assessore ai Servizi demografici Stefano Bianchini, su proposta del consigliere comunale Andrea Bacciga.

Approvata all’unanimità, con 31 voti favorevoli, anche la mozione per l’intitolazione di uno spazio pubblico in memoria del veronese Giovanni Rapelli, proposta dal consigliere del Gruppo Lista Tosi Flavio Tosi.

Leggi anche: Giorno del Ricordo, Gioseffi: «La memoria di queste vicende va tenuta viva»