Incidente su ponte Catena, l’autista era positivo all’alcoltest

Tre incidenti a Verona nella giornata di domenica. Era positivo all'alcoltest l'autista che ha causato l'incidente a Ponte Catena. Individuata la Fiat Punto nera coinvolta nel sinistro di Porta Vescovo. I report della Polizia Locale.

Incidente su ponte Catena, domenica 7 febbraio 2021 a Verona
Incidente su ponte Catena, domenica 7 febbraio 2021 a Verona

Incidente a tre su ponte Catena

Domenica sera movimentata a Verona per la Polizia Locale. Incidente a tre veicoli ieri alle 18.30 su Ponte Catena, dove una Toyota Avensis ha tamponato uno scooter fermo al semaforo di lungadige Attiraglio disarcionando lo scooterista che, finito a terra in senso opposto, è stato urtato da una Golf che stava imboccando il ponte.

Lievi lesioni per lo scooterista ma conseguenze pesanti per l’automobilista, risultato positivo all’alcoltest con valori di alcolemia molto elevati e vicini a 3 grammi di alcol per litro di sangue.

La Polizia Locale ha pertanto ritirato la patente e denunciato l’automobilista, 41 anni residente a Verona, per guida in stato di ebbrezza.

Scontro fra due auto fra piazzale Porta Nuova e viale Piave

Sempre nella serata di domenica, alle 20.30, un altro incidente in piazzale Porta Nuova all’incrocio con viale Piave, ha visto coinvolte due auto.

Si tratta di una Seat Alhambra ed una Volkswagen Passat sulle quali viaggiavano rispettivamente un 47enne residente a Verona con due familiari ed un 26enne straniero di nazionalità romena. Dai primi accertamenti è emerso che la Seat proveniva da viale Piave e stava effettuando la svolta a sinistra verso via dal Cero quando è entrata in collisione con il monovolume Volkswagen, in uscita da corso Porta Nuova e diretto verso viale Piave.

In seguito allo scontro, il conducente della Seat è stato trasportato al pronto soccorso di Borgo Trento per le cure del caso. A suo carico sono stati richiesti gli accertamenti sanitari urgenti per verificare eventuali stati di alterazione psicofisica.

LEGGI ANCHE: Feste clandestine e coprifuoco violato: decine di sanzioni a Verona nel fine settimana

Investito mentre segnalava l’incidente

Un terzo incidente stradale si è verificato alla stessa ora di ieri nei pressi del raccordo di uscita del centro agroalimentare. La pattuglia della Polizia locale intervenuta sul posto ha accertato che il conducente 19enne di una Mini era uscito autonomamente di strada. Il giovane è rimasto illeso.

L’auto faceva parte di una piccola comitiva che stava rientrando a casa; gli amici, a bordo di una Opel Corsa e di una Ford Focus, si sono immediatamente fermati.

È stato allora che, uno di essi, un 17enne che stava posizionando il triangolo per segnalare l’incidente appena avvenuto alle auto in arrivo, è stato a sua volta investito da una Audi A3 guidata da una 31enne trentina. Il giovane è stato trasportato al pronto soccorso di Borgo Trento in condizioni apparentemente non gravi. Tutti i conducenti delle auto sono risultati negativi all’alcoltest.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Frontale in Porta Vescovo, proseguono le indagini

Ed è al vaglio del Nucleo Infortunistica Stradale la posizione della conducente della Fiat Punto nera coinvolta nell’incidente frontale avvenuto mercoledì scorso in via Bassetti, a Porta Vescovo, tra una Nissan Qasqai ed una Toyota Yaris. Dai primi accertamenti era emerso il coinvolgimento di un terzo veicolo che si era però allontanato immediatamente dal luogo.

Grazie all’analisi delle immagini della videosorveglianza gli agenti del Nucleo Infortunistica sono riusciti ad individuare l’auto già mercoledì sera e giovedì anche la conducente, che è stata convocata presso gli uffici per fornire la sua versione dei fatti.

La posizione della donna è tutt’ora al vaglio; il fatto di non essere colpiti nella fase dinamica di un incidente stradale, infatti, non significa risultarne completamente estranei.

LEGGI ANCHE: Positivi a Verona e provincia: meno un terzo in una settimana