Comuni ricicloni 2021, Verona esempio per tutti

Amia premiata due volte: premio speciale CIC per aver aderito al progetto "Sì compost 2030" e premio Fatersmart per la realizzazione, prima in Italia, della raccolta incentivata dei pannolini.

Bruno Tacchella, Presidente di Amia

L’iniziativa di Legambiente “Comuni ricicloni 2021” patrocinata dal Ministero per l’Ambiente, è nata nel 1994 e premia i Comuni che hanno ottenuto i migliori risultati nella gestione dei rifiuti. Verona anche in questo progetto si è contraddistinta. Amia è stata premiata due volte dal CIC e dalla società Fatersmart.

L’importanza del compost come fertilizzante naturale

L’obiettivo è quello di promuovere l’importanza del compost, in quanto fertilizzante naturale. Verona ha aderito al “Sì Compost 2030”, un progetto pilota realizzato nell’ambito del Protocollo d’Intesa sottoscritto dal CIC.

Il progetto promuove a livello nazionale iniziative di sensibilizzazione, valorizzando il Compost di qualità CIC” messo a disposizione dal Consorzio Italiano Compostatori, su un’area verde pubblica. Nel Comune di Verona si è utilizzato l’ammendante compostato proveniente dall’impianto di Montecchio Precalcino (VI). Diffondere l’utilizzo del compost significa promuovere uno strumento efficace contro erosione, perdita di biodiversità e desertificazione. Il compost aumenta la porosità.

LEGGI ANCHE:
Omicidio di Chiara Ugolini: l’autopsia non chiarisce la causa della morte,
ma conferma che ha lottato

Le parole del presidente Amia Bruno Tacchella

«L’utilizzo del compost è una pratica molto importante che andrebbe sempre considerata ogniqualvolta si realizzano nuove aree verdi. Il compost rappresenta un’indubbia fonte di sostanza organica, facilmente reperibile e utilizzabile anche per le aree urbane. L’aggiunta di compost nelle aree verdi di Verona è propedeutico per la realizzazione di nuova vegetazione del tipo erbaceo e arboreo. Il riconoscimento di oggi ci sprona a proseguire in questo percorso ecosostenibile» ha affermato il presidente dell’Amia, Bruno Tacchella.  

Un premio da parte di Fatersmart

Arriva un altro premio, dalla società Fatersmart per la realizzazione della raccolta incentivata dei pannolini. Un progetto pilota, unico in Italia, che rappresenta un efficace esempio di buone pratiche per l’economia circolare.

«Verona risulta essere sempre più una “smart city” a vantaggio dei residenti e non solo. Proprio nella nostra città è proseguito con importanti risultati il progetto Fatersmart iniziato nel gennaio 2020 e che ci ha visti capofila di un progetto unico in Italia. Un’iniziativa che coniuga tutela dell’ambiente, riuso ed economia circolare e che si estende sempre di più con nuove postazioni e nuove location operative. Abbiamo raggiunto una raccolta mensile di circa 40 tonnellate di pannolini e sono sempre di più le strutture che chiedono ad Amia la possibilità di partecipare al progetto. Siamo orgogliosi del successo di questa attività» ha spiegato  il direttore di Amia Ennio Cozzolotto.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO ULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM