Cantieri in piazza Bra, entro settembre ripristinato il porfido

Il microcantiere per il potenziamento della rete elettrica sarà terminato tra pochi giorni e il porfido ripristinato. L'assessore Benini replica a Verona Domani: «Assurdo mettere in dubbio certe cose».

Federico Benini porfido piazza Bra

Il porfido in piazza Bra, a Verona, sarà ripristinato entro il mese di settembre. Il microcantiere per il potenziamento della rete elettrica che ha interessato in queste settimane una piccola porzione di superficie tra piazza Bra e la Gran Guardia sarà terminato tra pochi giorni, dopodiché si potrà intervenire con il ripristino dei ciottoli che contraddistinguono la pavimentazione del centro storico.

L’asfalto, che è stato posato in via provvisoria in attesa di verificare l’avvio o meno di altri lavori nella stessa area, sarà presto sostituito con il materiale originale. Una scelta quindi per risparmiare soldi pubblici, evitando di scavare sullo stesso asfalto due volte di fila a distanza di brevissimo tempo. Scongiurata per i prossimi mesi l’ipotesi di un nuovo cantiere, gli uffici hanno programmato la tabella di marcia per il ripristino.

LEGGI ANCHE: Passaporto in provincia di Verona: si può fare anche in 7 uffici postali

Benini: «Assurdo mettere in dubbio certe cose»

Come spiega l’assessore alle Strade Federico Benini, in replica a un post pubblicato da Verona Domani su Facebook, nel quale si lamentava la condizione delle strade del centro storico: «Non è mai successo che una superficie in porfido non venga ripristinata dopo un cantiere o un intervento – commenta Benini -. Come nei cantieri precedenti, anche per la striscia in piazza Bra, su cui sono stati effettuati lavori per il potenziamento della rete elettrica, è previsto il ripristino del porfido conseguente al cantiere. Rispettiamo il cronoprogramma e l’iter delle procedure. Trovo assurdo che si possa mettere in dubbio certe cose e tanto più che si perda tempo su problematiche inesistenti».

Il post di Verona Domani