Si riparte di corsa: oltre 4mila stamattina alla Straverona

Alle 7.30 di questa mattina prime partenze dai Portoni di Piazza Bra dell’attesa corsa di Verona. Per gli oltre 4mila partecipanti, numero ridotto a causa delle restrizioni covid, batterie scaglionate da 500 unità ogni 10 minuti fino alle ore 9.

Una grande festa di ripartenza per la 38a Straverona, la manifestazione podistica organizzata da Associazione Straverona, in stretta collaborazione con il Comune di Verona – Assessorato allo Sport e Tempo Libero, patrocinata dall’Ente di Promozione Sportiva OPES, l’Esercito Italiano e co-organizzata da FIASP Verona e Unione Marciatori Veronesi

Grande emozione al momento della prima partenza, alle 7:30, con i partecipanti che sono stati accompagnati dal Gruppo Sportivo dell’85° RAV Verona e dall’esibizione della Fanfara dell’11° Reggimento Bersaglieri di Orcenico.

Prima dell’Inno di Mameli, non è mancato un ricordo affettuoso per i due bimbi veronesi Michele e Tommaso, scomparsi ieri in Lessinia, con un minuto di silenzio osservato da partecipanti e istituzioni.

I podisti hanno dimostrato un forte senso di responsabilità, rispettando tutte le norme di sicurezza indicate dagli organizzatori: mascherina indossata per i primi 500 mt della corsa e poi di nuovo una volta tagliato il traguardo. Le partenze si sono svolte a gruppi di 500 corridori l’una, a intervalli di dieci minuti.

A dare il benvenuto ai podisti sul palco della Straverona, oltre al Presidente di Associazione Straverona Gianni Gobbi anche l’Assessore allo Sport Filippo Rando e Giuseppe Zanferrari, direttore di gestione di Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus. Presente anche la tradizionale maschera veronese del Papà del Gnoco.

«La 38a Straverona è stata un successo per tutta la città» dichiara orgoglioso l’Assessore allo Sport Filippo Rando «per chi l’ha corsa e per chi l’ha organizzata. Siamo davvero soddisfatti che Verona abbia potuto regalare una giornata di sport e di unione all’aria aperta. Un’edizione che rimarrà nel nostro cuore e nella quale la vittoria per tutti è doppia: il traguardo sportivo e quello di ritorno alla normalità».

Straverona 2021
Straverona 2021

Due i percorsi affrontati dai partecipanti, uno da 5 km e l’altro da 12 km. Entrambi si sono sviluppati tra le vie del centro cittadino, in uno spettacolo unico e suggestivo. La finish line per tutti è sempre in Piazza Bra, all’ombra dell’Arena. Sempre in Piazza Bra il ristoro finale, il villaggio gara e il palco premiazioni. Qui a partire dalle 10:30 si sono svolte le premiazioni dei gruppi più numerosi.

Gianni Gobbi ha dichiarato: «Siamo partiti a dicembre con l’organizzazione della Straverona e abbiamo lottato con tutte le nostre forze per riportare la corsa in città, anche quando l’incertezza era tanta. Fatico a descrivervi la nostra gratitudine, in primis verso i podisti che con impegno hanno rispettato le diverse norme di sicurezza permettendoci di vivere la giornata in serenità, una serenità che tanto ci è mancata. E poi come non citare le istituzioni, i partner e i volontari che hanno creduto in noi».

I gruppi sono stati accolti sul palco dal Presidente Gobbi, dall’Assessore Rando, dal Colonnello Christian Ingala, Comandante dell’85° RAV Verona, e dai rappresentanti delle aziende sponsor che hanno messo a disposizione i premi: i bauletti di prodotti De Angelis, le anfore di Olio Turri, gli abbonamenti al quotidiano L’Arena, il vino di Cantina Valpantena e le sacche sportive Karhu.

Il premio per il gruppo più numeroso è stato vinto dalla Polisportiva Primavera, che ha partecipato alla Straverona con 65 podisti.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Sul palco erano presenti anche Giuseppe Zanferrari (Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica) e Maria Elisabetta Villa (Fondazione DBA Onlus), che hanno voluto ringraziare i partecipanti per aver contribuito, grazie alle loro iscrizioni, al charity program della Straverona. Anche quest’anno, la solidarietà e il sostegno alla ricerca scientifica sono stati in primo piano per gli organizzatori.

Associazione Straverona dà appuntamento alla Marcia del Giocattolo dell’8 dicembre e alla 39a Straverona, «con la speranza che il mondo podistico possa riprendersi appieno i propri spazi».

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO ULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM