Scaligera Basket avanti 2-0 sull’Urania, ma ora si va a Milano

Seconda vittoria nella serie della Tezenis Verona sull'Urania Milano. Partita però non certo dominata. Commenta coach Ramagli: «Abbiamo smesso di difendere, a Milano sarà ancora più dura».

Scaligera Basket-Urania Milano
Scaligera Basket-Urania Milano

La Tezenis Verona conquista gara due battendo nuovamente Urania Milano con il punteggio di 81-78. Gara molto diversa dall’esordio nei playoff, con un elevato ritmo difensivo e una fisicità che nella prima gara erano mancati.

Con la seconda vittoria nella serie, i gialloblù avranno a disposizione tre match point per concludere la serie e approdare alle semifinali.

La prossima partita sarà giovedì 27 maggio alle 20.45 a Milano al PalaLido Allianz Cloud.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Il commento di Coach Ramagli

Al termine della gara, coach Alessandro Ramagli ha commentato: «È evidentissimo che Milano è entrata nei playoff con le modalità tipiche di questa fase soprattutto dal punto di vista difensivo. È stata una partita più equilibrata e intensa; nonostante questo siamo riusciti a costruire un vantaggio consistente di 15 punti. Poi abbiamo smesso di difendere e questo, in una gara di playoff, non possiamo permettercelo».

«Infatti, piano piano, sbagliando qualcosa di troppo soprattutto ai liberi e in avvicinamento, Milano è tornata vicina proprio perché non abbiamo avuto quella tenuta difensiva che è necessaria con pochi minuti sul cronometro e con un vantaggio significativo. Queste sono le partite dei playoff, non c’è da sorprenderci. Nessuno pensa che sia facile, io per primo non ho la presunzione di pensare questo».

«Questa è una squadra vera, l’ho detto in momenti non sospetti: quando, dopo la regular season, la differenza è di una vittoria significa che l’equilibrio esiste. Infatti questa sera l’equilibrio c’è stato. Se avessimo avuto più po’ più di tenuta difensiva nel momento in cui contava, non saremo arrivati a lasciargli il tiro del pareggio dopo un rimbalzo d’attacco e anche l’errore, dal punto di vista strategico, di fermare la palla con un fallo a 7 secondi dalla fine e avevo ancora un time out a disposizione per avanzare la rimessa».

«Però questo fa parte del gioco e delle partite di playoff, l’unica cosa che conta ora è cancellare tutto. Sappiamo di avere 3 match point a disposizione ma dobbiamo prepararci alla gara di Milano che sarà ancora più dura di questa. Ripeto, nessuno si aspettava qualcosa di diverso».

LEGGI ANCHE: Studio sul Covid in Veneto, con il vaccino si finisce in ospedale 10 volte in meno

Scaligera basket ramagli
Coach Ramagli

Il tabellino

Tezenis Verona – Urania Milano 81-78 (24-21, 24-16, 23-21, 10-20)

Tezenis Verona: Phil Greene iv 22 (5/9, 4/5), Brian Sacchetti 10 (3/4, 0/1), Giovanni Pini 10 (4/8, 0/0), Francesco Candussi 9 (3/7, 1/1), Bobby ray Jones 9 (4/5, 0/1), Giovanni Tomassini 7 (0/3, 1/3), Giovanni Severini 5 (1/1, 1/2), Lorenzo Caroti 5 (0/0, 1/4), Guido Rosselli 4 (2/3, 0/3), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0), Andrea Colussa 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 18
Rimbalzi: 33 8 + 25 (Giovanni Pini, Bobby ray Jones 6)
Assist: 21 (Brian Sacchetti, Giovanni Tomassini 4)

Urania Milano: Wayne Langston 21 (7/11, 1/3), Nik Raivio 18 (8/12, 0/1), Stefano Bossi 11 (1/2, 3/6), Andrea Benevelli 8 (1/1, 2/6), Giorgio Piunti 8 (1/2, 2/3), Matteo Montano 6 (0/1, 2/4), Tommaso Raspino 4 (1/6, 0/1), Daniele Pesenato 2 (1/1, 0/0), Matteo Franco 0 (0/0, 0/0), Matteo Cavallero 0 (0/0, 0/1), Vittorio Lazzari 0 (0/0, 0/0), Matteo Chiapparini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 11
Rimbalzi: 28 5 + 23 (Nik Raivio 7)
Assist: 16 (Matteo Montano 4)

LEGGI ANCHE: Litigio Juric-Sky, gli strascichi della polemica

👇 Ricevi il Daily! È gratis 👇

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP 👈
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM 👈

SEGUI DAILY VERONA
ANCHE SU
👉 GOOGLE NEWS 👈
A QUESTO LINK