Quintarelli settimo a Sugo, punti preziosi per la prossima gara

Il pilota veronese, quattro volte campione di Super GT, dopo la vittoria a Suzuka di otto giorni fa centra un piazzamento che fa ben sperare per la prossima gara ad Autopolis.

Ronnie Quintarelli
Ronnie Quintarelli

Dopo aver conquistato la vittoria nell’appuntamento precedente di Suzuka, il Team Ufficiale NISMO guidato dal pilota veronese Ronnie Quintarelli e dal collega Tsudo Matsuda è tornato in pista con l’obiettivo di segnare punti preziosi e ridurre il gap dalle prime posizioni in classifica. Obiettivo centrato a metà, con un settimo posto finale che lascia un po’ di amaro in bocca, ma che permette, andando a punti, di preparare bene la prossima gara. In classifica generale ora la Nissan numero 23 si trova al nono posto.

Una curiosità: il tracciato di Sugo è tornato dopo due anni di pausa ad ospitare il SuperGT giapponese lo scorso weekend, nel 2019 la coppia Quintarelli-Matsuda conquistò in quell’occasione il terzo posto. Con il suo layout particolarmente tecnico e tortuoso, il circuito ha offerto molto spettacolo in passato con oltre quaranta vetture in gara e un buon numero di battaglie e contatti.

La Nissan numero 23

Le qualifiche

La qualifica si è rivelata estremamente ravvicinata, e la Nissan GT-R numero 23 ha lottato sul filo dei centesimi per passare nel Q2. Alla fine del primo segmento, Tsugio Matsuda, compagno di team di Quintarelli, ha mancato l’obiettivo per solo un decimo e mezzo. Nonostante il ridottissimo distacco, il pilota giapponese ha concluso dodicesimo, a testimonianza della grande competitività dei contendenti in pista. Al termine delle qualifiche, dopo aver riscontrato qualche problema al motore, il team NISMO ha optato per la sostituzione. Di conseguenza, dato che solo due unità sono ammesse durante l’anno, ed il cambio era già stato effettuato in precedenza, alla squadra è stato comminato uno stop-and-go di 5 secondi da scontare in gara.

La gara di Quintarelli e del compagno Matsuda

Quintarelli ha preso il via della gara e ha velocemente agguantato un avversario alla prima curva, passando undicesimo. Alla quinta tornata si è portato quindi in pit-lane per scontare la penalità e dopo essere rientrato in pista ultimo, ha spinto al massimo per colmare il più possibile il gap dal gruppo. L’impresa è riuscita, perché quando al giro 35 Matsuda è passato al volante della vettura, la possibilità di lottare per i punti era tutt’altro che remota. Qualche giro dopo, una safety-car, unita ad alcuni ritiri di vetture che precedevano, ha promosso la Nissan numero 23 all’ottavo posto. Con due giri al termine, Matsuda ha messo a segno uno spettacolare attacco che ha consegnato alla squadra il settimo posto, oltre a dei preziosissimi punti per il campionato. Uno sviluppo estremamente positivo e inatteso nel pre-gara.

LA CLASSIFICA GENERALE

Le dichiarazioni pilota veronese

«Il settimo posto di Sugo è importantissimo per noi, e ci mette nelle migliori condizioni tecniche e di zavorra per puntare al podio nel prossimo appuntamento, che sarà nella seconda metà di ottobre ad Autopolis. Anche questo weekend, il lavoro di tutto lo staff del team è stato assolutamente superlativo e il risultato raggiunto ci dà le giuste motivazioni e tanta carica per poter preparare al meglio la gara successiva, che sarà fondamentale. Oltre ad amare particolarmente la regione in cui è situato l’impianto di Autopolis, ho tantissimi bei ricordi da questa pista derivanti dai risultati raggiunti in passato. Non vedo l’ora di tornare in azione insieme a tutti i membri del team. Cercheremo di dare le più grandi soddisfazioni ai nostri tifosi, che ci sostengono con grandissimo entusiasmo. Grazie come sempre per il supporto!».

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM