Plebiscito troppo forte, la VetroCar Css va alla finale per il terzo posto

Dopo la buona prova in gara 1, emerge in gara 2 la superiorità delle avversarie del Plebiscito Padova. La VetroCar Css Verona chiude così la semifinale playoff, ora attende di conoscere l'avversario della finale per il terzo posto.

Zanetta - Css Verona (Paul Take foto)
Zanetta, VetroCar Css Verona (Paul Take foto)

VetroCar Css Verona-Antenore Plebiscito Padova 3-8

La VetroCar Css termina in gara 2 di semifinale la sua corsa ai playoff. L’Antenore Padova si dimostra più avvezza a questi palcoscenici e, facendo tesoro dei brividi di pochi giorni fa, non lascia nulla al caso fin dall’inizio. Alle gialloblù toccherà ora la finale per il 3° posto, contro la perdente dell’altra serie tra Catania e Roma.

LEGGI LE ULTIME NEWS

La partita

L’esordio della partita vede due squadre attente a non scoprirsi. La fase di studio è rotta dall’uno-due micidiale delle ospiti, che bucano Sparano con Barzon e con una volata di Millo. L’Antenore controlla bene e avviluppa un attacco gialloblù timoroso e sfortunato. Col passare del tempo lo zero nella casella dei gol fatti appesantisce i palloni che capitano nelle mani delle ragazze di Zizza, aggravati dalle superiorità non sfruttate. Sparano non lascia scappare le patavine, ma deve inchinarsi a Gottardo e Meggiato. Proprio mentre il secondo parziale sta andando in archivio, Gragnolati pesca un jolly che sorprende Teani. 

Davanti alla porta ospite c’è spesso tafferuglio e Kempf guadagna per le sue altre preziose superiorità. Nemmeno questo – come peraltro per le avversarie – porta alla rete e la VetroCar non riesce ad uscire dal tunnel della sterilità offensiva, con Padova che comunque mette un mattoncino sopra l’altro per rendersi irraggiungibile. Quando la russa di Verona si mette in proprio la manda nel sacco da media distanza, come Zanetta che segna quasi allo scadere. Tuttavia i dettagli sono tutti dalla parte di Queirolo e socie, che vanno in finale davanti ad un pubblico delle Monte Bianco delle grandi occasioni.

CALCIO: TUTTI I RISULTATI IN TEMPO REALE, DALLA SERIE A AI DILETTANTI

Il commento del coach

Zizza a fine gara non può che essere netto: «Il divario c’è, assolutamente c’è. Oggi è andata meno bene che nelle ultime volte. Subire solo otto gol da una squadra del genere avrebbe significato giocaresela, se solo fossimo riusciti a stare attaccati».  

«È mancato quel piglio giusto – prosegue l’allenatore della VetroCar Css – quella cattiveria che serve per fare male. Nonostante tante conclusioni, siamo stati molli. Certe situazioni le abbiamo preparate bene e nel momento di concludere c’è mancato quello che serviva. Poi, nonostante tutte le difficoltà con cui siamo arrivati a questo punto della stagione, posso dire che a livello fisico abbiamo tenuto bene dall’inizio alla fine la partita».

LEGGI ANCHE: Fiori per Madiha, uccisa da un ubriaco al volante

Il tabellino

SERIE A1 FEMMINILE 2021/22 – SEMIFINALI PLAYOFF
VETROCAR CSS VERONA – ANTENORE PLEBISCITO PADOVA  3-8 
Parziali: 0-2, 1-2, 0-2, 2-2

Verona: Sparano, Esposito, Ivanova, Zanetta 1, Kempf 1, Marchetti, Manigrasso, Bianconi, Gragnolati, Merola, Altamura, Sbruzzi, Gabusi. All. Zizza  
Padova: Teani, Barzon 1, Gottardo 2, Borisova, Queirolo 1, Casson 1, Millo 1, Dario, Armit 1, Meggiato 1, Centanni, Grigolon, Zorzi, Giacon. All. Posterivo 
Arbitri: Carmignani, D’Antoni 
Superiorità:  Verona 0/9, Padova 1/7 
Rigori: Verona 0, Padova 1/3  
Uscite per limite di falli: – 
Note: nel quarto tempo Barzon (P) e Millo (P) colpiscono il palo su rigore 

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

radio adige tv

👇 Ricevi il Daily! È gratis 👇

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP 👈
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM 👈