Che debutto nei play off: la WithU Verona supera 3 a 0 la Lube

WithU Verona sfodera sul campo della Cucine Lube Civitanova una prestazione incredibile e si aggiudica il primo round della serie.

WithU Verona Lube Civitanova

Esordio da incorniciare nei Quarti di Finale dei Play Off Scudetto per la WithU Verona, che sul campo della Cucine Lube Civitanova sfodera una prestazione incredibile e si aggiudica il primo round della serie. Ritmo, intesa di gioco e capacità di reazione sono stati i fattori che hanno fatto la differenza sul taraflex dell’Eurosuole Forum per i ragazzi di coach Stoytchev, capaci di archiviare la pratica in tre set combattuti, terminati tutti quanti ai vantaggi. Nel mezzo di una grande prova corale, è salito in cattedra Keita, autore di sedici punti che gli sono valsi la nomina di MVP della sfida. Il tempo per festeggiare è poco, perché già da oggi la testa è rivolta al prossimo appuntamento: mercoledì sera alle 20.30 al Pala AGSM AIM andrà in scena Gara 2.

La gara

Primo set

Per questo primo impegno dei Play Off, coach Stoytchev si affida a Spirito in cabina di regia, con Sapozhkov a completare la diagonale, mentre in banda viene confermata la coppia formata da Mozic e Keita. Al centro spazio a Mosca e Grozdanov, con Gaggini come libero. 

La gara si apre con l’attacco vincente di Mozic. Con un monster block,Mosca regala il secondo punto ai suoi, poi i padroni di casa effettuano il sorpasso, ma l’ottima intesa tra Spirito e Grozdanov in posto tre vale il pari (5-5). I cucinieri trovano il primo allungo grazie al muro di Chinenyeze, ma ci pensa Keita a rimettere il match sui binari giusti. Verona risponde ai colpi degli avversari con il solito Keita, bravo a trovare il pertugio in diagonale (12-12). L’errore di Yant permette agli ospiti di tornare avanti nel punteggio (15-16). Complici alcuni errore sottorete della Lube, la truppa scaligera infila il break, portandosi sul 16-20 con un Mosca ancora in grande spolvero a muro. Keita piazza la sfera nei tre metri per il ventunesimo punto. Dopo l’ace di Zaytsev, il muro di De Cecco vale il sorpasso, ma la WithU rimette la faccia avanti e con il muro di Mozic si aggiudica il primo parziale. 

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Secondo set

Al rientro in campo, la partita si conferma equilibrata. La Lube va avanti nel punteggio e prova a mantenere il vantaggio minimo. Da posto due Keita chiude il polso e timbra il -1. Bottolo trova il mani-out per l’8-6 dei suoi. Uno scambio prolungato viene messo a terra da Sapozhkov, che si ripete nell’azione successiva riducendo il gap con gli avversari (9-8). Verona gioca bene e con un tocco morbido di Mosca ritrova il pari (10-10). Break di Civitanova grazie al doppio muro dell’ex di turno Anzani, con cui tenta la fuga. Sapozhkov esplode la sua potenza su suggerimento di Spirito, siglando il punto del 17-15. Dai nove metri Zaytsev è ancora efficacie e incrementa il vantaggio (20-15), ma il muro di Keita tiene vive le speranze veronesi. Sapozhkov difende una palla impossibile, Mozic infila un ace col mirino e la WithU prima la riprende e poi sorpassa (20-21). Le due squadre rispondono colpo su colpo e portano la sfida ai vantaggi. Verona annulla svariate set ball avversarie e con il muro di Grozdanov inverte il trend (29-30) e poi chiude i conti.  

Terzo set

Verona parte avanti anche in avvio di terza frazione, ma i cucinieri trovano l’immediata reazione grazie a una buona serie al servizio di Nikolov, bravo a siglare anche l’ace del 5-2. Gli ospiti restano in scia, trovano la nuova parità e ribaltano il risultato (5-6), prima di volare sul +2 con il monster block di Sapozhkov. Cambia l’inerzia della gara e i ragazzi di Stoytchev non lasciano cadere una palla. L’ace di Keita dà il via al tentativo di fuga, a cui si unisce Sapozhkov (6-10). La compagine marchigiana, però, mantiene la lucidità e si rimette in carreggiata. Il gigante russo e un preciso Mozic ridanno slancio agli scaligeri, poi è Keita a firmare il triplo vantaggio con un colpo ben calibrato (12-15). Assistito dalla buona sorte, Nikolov riapre i giochi dai nove metri e il match torna in equilibrio (15-16). Verona prende ritmo e sale sul 17-20. Con l’ace di Bottolo la Lube rinsavisce e la contesa è di nuovo in equilibrio. Al primo tempo di Mosca risponde Garcia, Nikolov manda avanti i suoi, l’ace di Spirito inverte ancora il risultato, poi la WithU Verona mette il sigillo sulla sfida e fa sua Gara 1.  

Dario Simoni: «Abbiamo ottenuto quello che volevamo»

Le parole del viceallenatore scaligero Dario Simoni al termine dell’incontro: «Da Gara 1 abbiamo ottenuto quello che volevamo. Siamo venuti qua per giocare la nostra partita e dimostrare le nostre qualità individuali e di squadra e credo che stasera sia emerso proprio il lavoro di squadra. Ci sono dei momenti in cui si decide la partita, come è successo con la ricezione di Magalini, che è stata determinante. Dobbiamo continuare a lavorare come abbiamo fatto fino ad adesso, mettendo il solito impegno». 

Il tabellino

Cucine Lube Civitanova – WithU Verona 0–3 (24-26; 29-31; 24-26)
  • Cucine Lube Civitanova: De Cecco 1, Zaytsev 13, Yant 9, Bottolo 13, Anzani 7, Chinenyeze 6, Balaso (L), Sottile, Nikolov 7, Garcia 3, Gottardo, Diamantini, Ambrose, D’Amico (L). All. Gianlorenzo Blengini 
  • WithU Verona: Spirito 2, Sapozhkov 14, Keita 16, Mozic 9, Cortesia, Grozdanov 3, Gaggini (L), Raphael, Jensen, Magalini, Cavalcanti, Mosca 6, Zanotti, Bonisoli (L). All. Radostin Stoytchev 

Arbitri: Armando Simbari (1°), Ilaria Vagni (2°), Maurizio Merli (3°)

Addetto Video Check: Giulia Natalini.

LEGGI IL VERONA SPORT
Ricevi ogni domenica i risultati del calcio dalla Serie A ai dilettanti in tempo reale!
CLICCA QUI PER RICEVERE IL VERONA SPORT