Musica, le gemelle Puiu: «Per noi è spontaneo suonare insieme»

Una passione condivisa. Questo è il caso delle gemelle musiciste Laura e Beatrice Puiu. L'appuntamento sarà il 14 luglio alle ore 21:30 a Villa Venier per la 10° edizione del Festival di Sommacampagna “The Energy of Music” in cui si esibirà il duo al pianoforte.

Le sorelle gemelle Laura e Beatrice Puiu costituiscono uno duo pianistici più importanti del panorama artistico musicale internazionale. Dotate di uno talento e di grande magnetismo. Oggi entrambe sono intervenute a Buongiorno Verona Live, la trasmissione di Radio Adige Tv 640.

Le gemelle Puiu saranno ospiti mercoledì 14 luglio alle ore 21:15 a Villa Venier per la 10° edizione del Festival di SommacampagnaThe Energy of Music”. Nel corso della serata il duo musicale presenterà Stephanie Ocean Ghizzoni, con “Se non canto non vivo”, un omaggio blues a Mia Martini, affiancata da alcuni dei migliori musicisti veronesi, Marco Pasetto, clarinetto e sax soprano, Daniele Rotunno al pianoforte e Anna Pasetto al violino.

«Una grande emozione. Per noi è stato un impegno nei confronti del nostro territorio. Portare la grande musica e i grandi artisti, che nei vari anni abbiamo conosciuto, sul palco di Villa Venier è sicuramente una grande soddisfazione» hanno affermato le gemelle Puiu.

Una proposta musicale che unisce il classico con il moderno

«Si tratta di una formazione adatta a tutti i secoli. Entrambe riusciamo a suonare in due pianoforti distinti o con “un piano a quattro mani”, quindi insieme con un unico strumento. Siamo specializzate per il duo e amiamo proporlo, ma soprattutto farlo conoscere nel mondo, dato che non si vede molto spesso. Risulta ancora difficile trovare un duo professionistico stabile. Noi suoniamo dall’età di cinque anni e questo ci ha portato a fare poi le musiciste» hanno affermato le Puiu.

Una passione condivisa

«L’amore per la musica c’era già nella nostra famiglia. I nostri genitori ci che ci hanno guidato e supportato negli anni iniziali. Abbiamo fatto tutto insieme, infatti siamo andate a Bucarest, un città che a differenza dell’Italia tende a non “separare” i gemelli. Per noi è stato assolutamente spontaneo cominciare a suonare insieme.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO ULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM