Marco Parente torna a suonare a Verona il 23 maggio

Il 23 maggio, nella cornice di Villa Del Bene di Volargne di Dolcè, torna a esibirsi il cantautore Marco Parente. L'evento, organizzato dall'associazione Cultura Innovativa e patrocinato dal Ministero della Cultura e dal Comune di Dolcè, sarà ad ingresso gratuito ma con prenotazione obbligatoria.

Marco Parente
Il cantautore Marco Parente

È un grande ritorno quello di Marco Parente nel veronese. Domenica 23 maggio il cantautore – che da più di vent’anni compone album di valore e che in passato ha collaborato attivamente con Csi, Manuel Agnelli, Carmen Consoli, Stefano Bollani, La Crus – è atteso a Villa del Bene, a Volargne di Dolcè, in provincia di Verona. Nel 2020 ha pubblicato il suo ultimo album Life, che a differenza dei sette album precedenti include molti pattern elettronici. 

Leggi anche: Marco Parente o dell’inseguimento (geniale) del suono

L’evento, organizzato dall’associazione Cultura Innovativa e patrocinato dal Ministero della Cultura e dal Comune di Dolcè, è ad ingresso gratuito ma con prenotazione obbligatoria all’indirizzo mail info@villadelbene.com. L’inizio dei concerti è previsto alle 18 (effettive) e il termine attorno alle 21.30. L’orario è stato scelto per garantire il rispetto delle attuali misure anti-Covid e permettere a chi verrà di ritornare alla propria abitazione prima del coprifuoco. Possibilità di cenare fuori dalla villa. 

LEGGI LE ULTIME NEWS

Il programma della giornata

Prima di Marco Parente saliranno sul palco quattro progetti musicali underground: Lapolveriera (rock blues da Verona), Gravity Zero (duo rock acustico veronese), Chianluca (cantautorato prog) e il cantautore Michele Mud. La scelta di far esibire artisti underground si sposa perfettamente con l’attitudine della direzione di Villa del Bene, che punta a dare spazio agli artisti anche meno conosciuti per permettere loro di esprimersi e toccare le corde dell’emozione del pubblico presente. 

Ma Villa del Bene non è solo concerti. All’interno della struttura vengono organizzate anche presentazioni di libri, mostre d’arte, conferenze, meeting, degustazioni, picnic nel giardino e, quando sarà possibile, matrimoni e celebrazioni. Inoltre nei prossimi mesi la villa diventerà un importante snodo per il cicloturismo e il turismo sostenibile. Infatti chi è interessato potrà noleggiare biciclette direttamente in loco, per poi inforcare la ciclabile che costeggia il fiume Adige cui spingersi fino a Innsbruck. In attesa del collegamento con il centro di Verona…

«La nostra intenzione è quella di costruire uno spazio inclusivo in cui tutti, bambini compresi, possano godere di storia, natura, arte e sostenibilità del vivere -, spiega Federico Bortolazzi di Cultura Innovativa -. Gli artisti qui sono benvenuti. La pandemia non è stata facile da gestire, ma ora siamo pronti a far vivere a chi lo vorrà un’estate stimolante, con nomi di sicuro interesse di livello nazionale». La serata sarà presentata da Fabio Ricci

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM