Grande afflusso di pubblico ieri a Verona Antiquaria

Tanti i visitatori a Verona Antiquaria, il tradizionale mercato di San Zeno. «C'è molta voglia di uscire e questa forse è il primo appuntamento verso le riaperture» ha commentato Alessandra Biti, responsabile comunicazione dell'Associazione Retrobottega.

Tanti i visitatori a Verona Antiquaria, il tradizionale mercato di San Zeno solitamente in programma alla prima domenica del mese ma che per aprile, in ottemperanza alle misure di contenimento della pandemia, si è invece svolto ieri. Molta la soddisfazione dei commercianti e dei ristoratori che, dopo molte ristrettezze, hanno ricominciato a vedere vivo il quartiere.

«C’è un bel pubblico – ha commentato Alessandra Biti, responsabile comunicazione dell’Associazione Retrobottega che organizza l’evento – tutti distanziati e con le mascherine. C’è molta voglia di uscire e questa forse è il primo appuntamento verso le riaperture».

«C’è molto entusiasmo, bellissima merce e quindi anche noi siamo molto felici, così come gli abitanti del quartiere» prosegue. «Il ristorante Il Calmiere ha aperto le danze del racconto di San Zeno e Piero Battistoni mi ha personalmente detto di essersi sentito onorato di poter raccontare San Zeno attraverso la sua attività. Un segno di riconoscimento e importanza, che comporta una collaborazione con i commercianti e le attività che hanno fatto la storia del quartiere. Diventa una sorta di racconto popolare che altrimenti potremmo anche perdere».

«San Zenetto non abbiamo potuto aprirlo ma prossimamente siamo già d’accordo con il responsabile della Curia che verrà aperto e si potranno programmare le visite» conclude.

Sfoglia Pantheon

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM