Fucina Culturale Machiavelli, Edipo Re apre la stagione “L’Anno della Cicala”

La rassegna di Teatro di Fucina Culturale Machiavelli riparte finalmente dopo 14 mesi di chiusura con "L’Anno della Cicala - E si torna a cantare". Dapprima con il debutto in prima assoluta di Edipo Re in Realtà Virtuale di venerdì 28 maggio, poi sabato 29 maggio arriva Antropolaroid di Tindaro Granata e il 5 giugno Peppa Pig prende coscienza di essere un suino di Davide Carnevali con Fabrizio Martorelli.

La rassegna di Teatro di Fucina Culturale Machiavelli riparte finalmente dopo 14 mesi di chiusura con “L’Anno della Cicala – E si torna a cantare” . Dapprima con il debutto in prima assoluta di Edipo Re in Realtà Virtuale di venerdì 28 maggio, poi sabato 29 maggio arriva Antropolaroid di Tindaro Granata e il 5 giugno Peppa Pig prende coscienza di essere un suino di Davide Carnevali con Fabrizio Martorelli. 

«La rassegna teatrale proposta all’interno del Teatro di Fucina Culturale Machiavelli – dice la Direttrice Artistica Sara Meneghetti – sarà breve ma intensa, in quanto stiamo lavorando ad un progetto per la stagione estiva che ci permetterà di offrire alla città degli spettacoli all’aperto, in partnership con altre compagnie teatrali del territorio».

Per la prima volta a Verona Antropolaroid di e con Tindaro Granata il 29 maggio ore 20.00. Dopo undici anni dal primo debutto, arriva a Verona Tindaro Granata con il suo spettacolo emozionale e ricco di riflessioni per il pubblico che si sentirà il protagonista dello spettacolo. Uno spettacolo ad alta condensazione ed intelligenza teatrale nel quale ci sono, rielaborate con molta sensibilità, schegge di storia dello stesso interprete in scena, con quel titolo che fonde insieme la ricerca antropologica con lo scatto fotografico, la memoria trattenuta nell’immagine, racconto tramandato, vissuto profondamente.

LEGGI ANCHE L’estate veronese tra opera, teatro e musica

Antropolaroid è uno spettacolo di cupa bellezza, attraversato da un’inquietudine dolorosa, dove a tratti si coglie ugualmente, amaramente, l’occasione di ridere, per la caratterizzazione dei personaggi, il loro susseguirsi sulla scena, per l’abilità stessa dell’attore nel trasformarsi: tante le metamorfosi. Uno straordinario Tindaro Granata, solo in scena, racconta di figure familiari,di generazioni, di una terra, la Sicilia, da cui anche allontanarsi. 

«Per chi non ha mai visto lo spettacolo, sarà un’esperienza inaspettata, si penserà di andare a vedere uno spettacolo ma solo mentre si sarà in sala ci si renderà conto chi è vero protagonista: lo spettatore. Sei tu che vieni a Teatro che farai un percorso, un’esperienza di memoria catartica tramite la tua storia e i tuoi ricordi» afferma Tindaro Granata. Info e biglietti.

Edipo Re in Virtual Reality: 28, 30 maggio e 5,6 giugno su prenotazione

Il teatro greco incontra la tecnologia più innovativa. La tragedia classica dell’Edipo Re riscritta dalla drammaturga Sara Meneghetti per essere vissuta in realtà virtuale. Diventa così un viaggio nel quale lo spettatore è libero di muoversi e, con il suo sguardo e i suoi spostamenti, dà avvio alle scene della storia, recitate da reali attori in un set virtuale in 3D.

Prima d’oggi non c’è traccia di uno spettacolo simile, la novità del far recitare gli attori a teatro davanti ad un green screen e nel lasciar decidere il ritmo della storia allo spettatore rendono questo progetto unico. Lo spettatore, infatti, indossando un visore Oculus Quest partecipata attivamente all’interno della storia nella realtà virtuale. Info e biglietti.

Peppa Pig prende coscienza di essere un suino

Sabato 5 giugno alle 20 in senca Peppa Pig di Davide Carnevali con Fabrizio Martorelli. Come può un giovane padre single educare una bambina di quattro anni e mezzo quasi cinque, in questa società consumista? E come può un artista fare i soldi con il teatro? Un attore guadagna di più facendo cinema o lavorando all’Esselunga di viale Papiniano? Un viaggio che inizia raccontando gioie e dolori della (mal)educazione infantile e finisce con un’amara riflessione sulla perdita del valore del gesto artistico nella nostra società. Info e biglietti.

A teatro in sicurezza

Prima, dopo e durante tutto l’evento sarà mantenuto un preciso protocollo per garantire la sicurezza del pubblico in sala: igienizzazione e ozonizzazione del teatro prima e dopo gli eventi, uso delle mascherine e distanziamento, digitalizzazione del biglietto e vendita online per evitare assembramenti, capienza ridotta a 80 posti (su 240), gel e misurazione della temperatura all’ingresso. Il bar di Fucina resterà chiuso fino a nuove normative in merito.

Sfoglia Pantheon

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM