Film Festival della Lessinia, il programma per i più piccoli

Domani inizia la rassegna del Film Festival della Lessinia, quest'anno alla sua 26esima edizione. Di seguito le proiezioni in programma per la sezione FFDL+, dedicata a bambini e ragazzi.

Domani via alla 26esima edizione del Film Festival della Lessinia, con un ricco programma di 63 film provenienti da 41 Paesi del mondo, con 36 anteprime italiane di cui 3 anteprime assolute.

Di seguito l’elenco dei film proiettati per la sezione FFDL+. Anche quest’anno infatti il Film Festival della Lessinia conferma una delle sue sezioni più ricche e amate, dedicata ai più piccoli e al racconto animato. Attraversando foreste imbiancate e altissime montagne i piccoli spettatori incontreranno lupi, conigli polari, lepri e orsi, ma non c’è solo animazione in programma.

Per questa sezione non è possibile usufruire della sala virtuale, pertanto tutti gli spettacoli saranno disponibili soltanto al Teatro Vittoria.

I giorni dedicati alla rassegna saranno tre: dal 24 al 26 agosto. Si inizia il 24 agosto con nove brevi filmati per la sezione FFDL 3+. “Mishou”, dimenticato dalla padrona nella neve dell’artico; “Du Iz Tak?”, storia di un germoglio che diventa fiore; “Die Spinne auf meiner Schmusedecke”, ragno che si diverte a suonare i fili della sua ragnatela. Si prosegue con “Le petit poussin roux”, un pulcino che si improvvisa cuoco; “Teplaya Zvedza”, storia di un gufo con un compito importante: sorvegliare la notte. Gli ultimi quattro previsti per la giornata sono “Nature”, un uccellino che scopre di non essere solo, “Le tigre sans rayures”, l’unica tigre della savana senza strisce, “Der kleine Vogel und die Bienen”, storia di una volpe e “Attention au loup!”, una rivisitazione di Cappuccetto rosso. Tutti i film di questa sezione hanno una durata che varia da 1 a 10 minuti e saranno proiettati alle 14 e alle 16.

Il 25 agosto è il turno di FFDL 6+, sempre alle 14 e alle 16 al Teatro Vittoria. Aumenta l’età e aumenta anche la durata dei piccoli filmati, che spazia dai 10 ai 17 minuti. Il primo è “Vlčí Stezky”, storia di un ragazzo che incontra un lupo; “Boriya”, la noia di Bori, ragazzina sudcoreana che vive in campagna; “Au large”, la vita di un eschimese; “Elders”, un bambino che riscopre tratti di boscaglie percorsi dai suoi antenati; “Home away 3000”, un baffuto astronauta che si affanna a riparare la sua astronave e infine “La cerise sur le gâteau”, un principe timido che preferisce abbuffarsi piuttosto che far la corte alle principesse.

Il 26 agosto infine l’ultima sezione, FFDL 9+, i cui filmati si aggirano tra i 5 e i 17 minuti, sempre tra le 14 e le 16. Si inizia con “Alf leila wa leila”, storia di un pastore che scopre la magia delle fiabe de Le Mille e Una Notte; “The tree”, un uomo che ogni giorno estrae l’acqua necessaria ad abbeverare un albero solitario che pare non crescere mai; “Circus movements”, in cui su un verde altopiano etiope, quattro giovani artisti circensi sfidano la gravità; “Terre de vers”, storia dei vermi che scavano la terra e decompongono le cose morte; “Sekool”, ambientato in Tibet e storia di un ragazzino costretto ad andare a scuola e infine “The kites”, un aquilone che vola sopra le montagne, oltre il filo spinato, sfuggendo alle mani di una bambina.