Buttura è il nuovo presidente del Film Festival della Lessinia

L’assemblea dei soci dell'associazione che organizza il Film Festival della Lessinia ha eletto all'unanimità come nuovo presidente Roberto Buttura che raccoglie idealmente il testimone da Giancarlo Corradi, scomparso lo scorso ottobre.

roberto buttura film festival della lessinia presidente ffdl
Roberto Buttura

Cambio ai vertici per il Film Festival della Lessinia. L’assemblea dei soci dell’associazione che organizza il concorso cinematografico internazionale dedicato a vita, storia e tradizioni in montagna ha eletto all’unanimità come nuovo presidente Roberto Buttura che raccoglie idealmente il testimone da Giancarlo Corradi, scomparso lo scorso ottobre.   

«Il mondo della cultura in generale e del cinema, di conseguenza, sta affrontando un momento drammatico per l’emergenza causata dalla pandemia. L’edizione 2020 del Film Festival della Lessinia, andata in scena dal vivo e online, ha presentato uno dei programmi cinematografici più rilevanti della sua storia, dimostrando che superare le difficoltà è possibile con l’impegno, la dedizione ma soprattutto con la professionalità che hanno fatto di questo Festival uno dei più importanti concorsi cinematografici al mondo dedicati alla montagna», ha dichiarato il neopresidente, ringraziando il suo predecessore per il lavoro svolto. 

«Raccogliere il testimone da Giancarlo Corradi è un onore e un onere – prosegue –. Forte delle proprie radici, ora il Festival deve affermare definitivamente la sua autorevolezza sia a livello locale che internazionale. Partiremo da qui, facendo lavoro di squadra con il direttore artistico Alessandro Anderloni, con il team e con tutti i partner istituzionali e privati che sostengono la rassegna». Tra le proposte annotate da subito in agenda da Buttura c’è un rilancio degli “Amici del Festival” e l’impegno a garantire una stabilità economica pluriennale per il futuro della manifestazione.