Strascichi del maltempo in Veneto: rimane allerta gialla su alcuni bacini

La Protezione Civile della Regione Veneto ha emesso oggi un avviso di Criticità idraulica (allerta gialla) fino alle 14 di domani su alcuni bacini idrografici, fra cui Basso Adige, Adige-Garda e Monti Lessini.

Ponte Catena piena Adige
Adige a Ponte Catena (Foto d'archivio, ottobre 2023)

La situazione meteorologica nel Veneto è ampiamente migliorata, ma si fanno ancora sentire le conseguenze dell’ondata di maltempo dei giorni scorsi, soprattutto per la criticità idraulica su alcuni bacini idrografici e per il rischio valanghe dopo la tanta neve caduta.

LEGGI ANCHE: Meloni a Veronafiere, elogio al Made in Italy

Per questo motivo, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione Veneto ha emesso oggi un avviso di Criticità idraulica (allerta gialla) valevole fino alle 14.00 di domani sui Bacini idrografici

  • Adige-Garda e Monti Lessini;
  • Po-Fissero-Tartaro-Cabalbianco e Basso Adige;
  • Basso Brenta-Bacchiglione;
  • Livenza-Lemene-Tagliamento.

LEGGI ANCHE: Autovelox a Verona: ecco dove sono questa settimana

La molta neve caduta, soprattutto sulle Dolomiti, ha portato il Centro Funzionale a emettere un Avviso Criticità Valanghe di intensità gialla sulle aree denominate MONT 1B e MONT 1D, entrambe dolomitiche, a partire da domani alle ore 8.00. Per quanto riguarda le Prealpi la previsione è di Assenza di Criticità Prevedibili.

LEGGI ANCHE: Dramma in campo: muore 26enne fratello del calciatore del Legnago

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!

CLICCA QUI

PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM