Zaia, le proposte del Veneto per il nuovo Dpcm

La consueta conferenza stampa del governatore del Veneto Luca Zaia: ieri la riunione con il Governo per discutere del nuovo Dpcm, in vigore dal 6 marzo. Il Veneto propone un Comitato Tecnico-Scientifico rafforzato e con un portavoce e dei nuovi parametri di calcolo dei contagi.

luca zaia conferenza stampa
La conferenza di oggi 22 febbraio 2021 di Luca Zaia.

Il bollettino

  • 509 positivi rintracciati con i tamponi nelle ultime 24 ore su 10314 tamponi;
  • Incidenza 4,93%, doppia rispetto a venerdì e sabato.
  • In isolamento 22284.
  • I ricoverati sono 1342.
  • 1209 in area non critica e 136 in terapia intensiva.
  • Deceduti +9, 9721.
  • 15.689 dimessi.

«Siamo l’ottava regione in Italia per mortalità da Covid», afferma il presidente della Regione Veneto Luca Zaia. 

Leggi anche: Covid-19, nel veronese 24 nuovi positivi e nessun decesso da ieri pomeriggio

Il nuovo Dpcm

«Ieri sera abbiamo avuto la riunione con il Governo, con l’esordio in conferenza del nuovo ministro Gelmini. L’argomento era riferito alle decisioni che il governo dovrà prendere oggi, come per esempio il transito fuori Regione. Con i colleghi non abbiamo presentato riserve rispetto a questo» ha spiegato Zaia.

«Abbiamo parlato di quello che sarà il nuovo Dpcm. Il 5 marzo infatti scade il Dpcm dell’ultimo governo Conte e debutterà il primo Dpcm del nuovo Governo. Abbiamo deciso con il Governo di incontrarci più frequentemente, per evitare i Dpcm “last minute”. Spero sia l’ultimo Dpcm solido prima di uscire da questa tragedia».

Le proposte del Veneto: CTS rafforzato e nuovi parametri

  • CTS: «Ho chiesto che il CTS venga visto e rafforzato, a noi serve un punto di riferimento. Io non sono per lo smantellamento ma per il rafforzamento, in modo da avere un portavoce».
  • Parametri: «Sostengo sia doveroso rivedere i parametri: noi ci riferiamo molto all’Rt, che però diventa vecchio di settimane. Il vero tema sono i tassi di ospedalizzazione, area critica e non critica». 
  • Le condizioni restrittive: «Abbassare la guardia vuol dire non aver capito cosa sta accadendo. Dobbiamo dormire preoccupati, impegnarci e mantenere le norme di sicurezza e la massima attenzione».

Tamponi dello spritz: gli esiti di sabato

  • Treviso: 253 tamponi e 2 positivi
  • Verona: 214 tamponi e 0 positivi
  • Vicenza: 202 tamponi e 3 positivi

 Vaccinazioni

«Le vaccinazioni stanno dando i primi effetti, sia sui focolai RSA che sui focolai ospedalieri. Abbiamo contezza del fatto che i cluster ospedalieri si sono fortemente ridotti. La copertura anticorpale dei vaccini performanti è del 90-95%, fermo restando che c’è sempre l’immunità cellulare».

«Spero che il presidente Draghi ci possa dare una mano per rimpinguare le scorte di vaccini. Abbiamo necessità di vaccinare tutta la squadra veneta, medici di base compresi». 

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM