Verona, arriva l’ok dal Comune per un nuovo supermercato in Borgo Milano

Il consiglio comunale di Verona approva la deroga alla destinazione d'uso per la ristrutturazione di un immobile in Borgo Milano che diventerà un supermercato. Forte la reazione dell'opposizione: «Verona non ha bisogno di un altro supermercato». Questa sera allo Stadio l'assemblea del PD con i cittadini per discutere del progetto.

borgo milano nuovo supermercato
L'area oggetto di riqualificazione e dove nascerà un nuovo supermercato in Borgo Milano a Verona

Approvata dal Consiglio comunale di ieri sera, con 26 voti favorevoli e 6 contrari, la deroga alla destinazione d’uso per l’intervento di ristrutturazione edilizia, richiesta dalla ditta Mion Immobiliare, per un’area di 10.511 mq., presente tra via San Marco 108-110-112 e in via Curiel 9 a Borgo Milano. Soltanto una settimana fa era stata approvata dal Consiglio comunale la deroga alla destinazione d’uso per l’intervento di ristrutturazione edilizia di un’area di 9.010 metri quadrati presente in Corso Milano, adibita a un nuovo supermercato.

Nuovo supermercato Corso Milano
L’area oggetto di riqualificazione e dove nascerà un nuovo supermercato in corso Milano a Verona

Presenti un immobile adibito a magazzino logistico e un edificio residenziale attualmente abbandonati. L’intervento consiste in una ricomposizione volumetrica per realizzare un unico edificio commerciale.

Nello specifico, i lavori prevedono due modalità di intervento. La prima rivolta al progetto edilizio di ristrutturazione, per il recupero delle volumetrie preesistenti: al termine delle demolizioni, vedrà la costruzione di un unico fabbricato a uso commerciale.

Il secondo intervento, per opere pubbliche compensative esterne, a carico della società immobiliare, consiste nella riqualificazione delle intersezioni stradali tra via San Marco – via Curiel – via Molise. Il costo complessivo sarebbe pari a circa un milione e 300mila euro.

«L’intervento – sottolinea l’assessore all’Urbanistica Ilaria Segala – andrà a riqualificare un’area dismessa, perseguendo le finalità sostenute dall’Amministrazione di rigenerazione urbana, di contenimento del consumo del suolo e di recupero sociale e urbano di un’area degradata. Inoltre, l’opera prevede una forte diminuzione della volumetria preesistente, da mc. 32.020 a 12.542 mc. e della SUL, da 3777 mq. 2200,05 mq. Infine, il progetto edilizio sarà accompagnato dall’esecuzione di importanti opere di sistemazione e miglioramento della viabilità esistente di via San Marco, via Curiel e via Molise, a vantaggio della collettività».

L’esistenza di un pubblico interesse, valevole anche per le iniziative economiche private volte al riutilizzo e alla riconversione di immobili mediante interventi di ristrutturazione edilizia, è alla base del riconoscimento di una nuova deroga alla destinazione d’uso richiesta dalla società immobiliare.

Accolto dall’assessore l’emendamento collegato a firma dei consiglieri Paola Bressan (FI) , Matteo De Marzi (Battiti per Verona domani) e Andrea Velardi (Lega Nord) che chiede venga realizzata, utilizzando parte degli spazi dedicati a parcheggio, un’area verde da adibire ad area cani o a verde pubblico attrezzato. Accolti anche due degli otto emendamenti presentati dal capogruppo Sinistra Verona in Comune Michele Bertucco, che inseriscono alcune modifiche tecniche al testo deliberativo.

Le critiche dell’opposizione

«Questo è un esempio di come funziona l’urbanistica a Verona – sottolinea Bertucco, intervenuto per la relazione di minoranza -. Il privato presenta il suo progetto, dettando regole e richiese alle quali il Comune è sempre pronto a dare risposta positiva, anche attraverso lo strumento della deroga. Le opere compensative, che non sono altro che delle rotonde, vengono presentate come interventi risolutivi per la viabilità, quando nella realtà sono necessarie allo stesso supermercato realizzato dal privato».

«Questa delibera dimostra che l’Amministrazione non è molto consapevole di quale sia la situazione dei supermercati in Corso Milano – dichiara il capogruppo Pd Federico Benini -. È infatti pronta ad approvarne una nuova realizzazione in un quartiere che già oggi presenta la maggior concentrazione rispetto a tutta la città. Un’opera incomprensibile».

«Manca una visione complessiva dello sviluppo urbanistico della città – rileva il capogruppo Gruppo misto Carla Padovani -. Ancora una volta ci troviamo a esaminare opere proposte senza valutare le esigenze del quartiere in cui verranno realizzate. Sono favorevole al recupero di aree degradate, ma non credo che Borgo Milano abbia veramente bisogno di un ulteriore supermercato».

«Bisogna ragionare in maniera complessiva – dichiara il capogruppo Traguardi Verona Tommaso Ferrari -. Invece, risultano sempre gli stessi problemi urbanistici, che non tengono in considerazione le necessità dei cittadini, con i quali non esiste mai un confronto».

«Il dibattito sulla proliferazione dei supermercati riguarda tutta la città, dato che, in sostanza, si tratta di mancata programmazione urbanistica. Utilizzando continuamente strumenti di deroga (in questo caso lo Sblocca Italia, che permette di derogare alle previsioni vigenti sulla base della pubblica utilità) la Giunta fa interventi a spot e disordinati, abbandonando il proprio ruolo storico di “disegno” della città» continua Ferrari.

«In Borgo Milano e zone limitrofe, già ampiamente fornite di supermercati e allo stesso tempo messe a dura prova dai flussi incessanti di traffico, questa dinamica non solo peggiora la vivibilità, ma alimenta una bolla destinata a scoppiare, con conseguente fallimento delle piccole attività che la stessa Amministrazione si è impegnata a preservare».

Incontro pubblico questa sera

Il Partito democratico della Terza Circoscrizione, ha promosso per stasera, venerdì 5 Novembre alle 20:45, in sala civica di via Brunelleschi allo Stadio un’assemblea pubblica per discutere del progetto assieme ai cittadini e per valutare nuove misure per «tutelare la vivibilità dei nostri quartieri», come afferma Federico Benini su Facebook.

LEGGI ANCHE:
Il ricordo di Madiha, investita a Porta Vescovo: «La persona migliore che abbia conosciuto»

radio adige tv

👇 Ricevi il Daily! È gratis 👇

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP 👈
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM 👈