Stella dell’Arena, ok dal Tribunale per liberare l’area sotto sequestro

I pezzi della stella restano sotto sequestro, saranno spostati in un capannone. Le operazioni, dal 12 al 14 aprile, richiedono la chiusura al pubblico dell’Arena.

Incidente Stella Arena - visita perito
La stella dopo l'incidente. Il sopralluogo del perito lo scorso 5 aprile 2023
New call-to-action

A poco più di 48 ore dal conferimento dell’incarico al perito (individuato nella persona dell’ing. Alessandro Grazzini) e dal sopralluogo da lui effettuato in Arena, è arrivata oggi dal Tribunale di Verona – Ufficio del giudice per le indagini preliminari, l’autorizzazione alla liberazione dell’area sotto sequestro.

Un passaggio fondamentale e atteso dall’Amministrazione comunale per rendere finalmente disponibile l’Anfiteatro in vista delle prossime attività artistiche già programmate. Il 25 aprile in Arena è atteso Lazza, secondo classificato all’ultimo Sanremo.

LEGGI ANCHE: Forte temporale a Verona: rimane alta l’attenzione per il maltempo

Incidente Stella Arena - visita perito

Secondo le disposizioni i pezzi della “Stella di Natale”, che restano sotto sequestro e che si trovano attualmente all’esterno e all’interno dell’Arena dopo l’incidente verificatosi il 23 gennaio scorso in occasione dello smontaggio, possono essere smontati e spostati in un capannone a Vallese di Oppeano. Le operazioni, che richiederanno la totale chiusura al pubblico dell’Anfiteatro, avranno inizio da mercoledì 12 e si protrarranno probabilmente fino a venerdì 14 aprile.

«Un risultato quello odierno che, confidando di ottenere in tempo record le necessarie autorizzazioni della Soprintendenza – sottolinea la vicesindaca Barbara Bissoli – ci fa ben sperare di riuscire a far allontanare il basamento della Stella entro la metà della prossima settimana. Messi in sicurezza i frammenti dei gradoni e la porzione di cavea danneggiata, potremo poi consentire l’allestimento delle sedute per ospitare i concerti e gli spettacoli».

LEGGI ANCHE: Pusher in monopattino tenta la fuga: aveva quasi mezzo etto di hashish

Incidente Stella Arena - visita perito