Parolo e Zorzetto primi innesti nel Verona Rugby

Sono arrivati al Verona Rugby due nuovi acquisti, Davide Zorzetto e Thomas Parolo, che si uniranno al gruppo del FirstXV.

Verona Rugby
Verona Rugby

Davide Zorzetto e Thomas Parolo sono arrivati la scorsa settimana a Verona per unirsi al gruppo del FirstXV, che sta svolgendo due settimane di training camp prima dell’inizio della stagione, fissato il 23 Agosto.  

Zorzetto, classe 1994, arriva dal Biella Rugby dove ha giocato le ultime tre stagioni, dopo un percorso sportivo che lo ha visto indossare le maglie dello Stade Valdotain, Perugia, Badia e VII Torinese.  

«Quando il mio procuratore mi ha parlato della possibilità di venire a Verona, ho valutato questa chance con massima attenzione» ci racconta Zorzetto. «L’anno scorso l’unica partita amichevole disputata è stata proprio contro il Verona Rugby. È una società molto conosciuta e avevo sentito parlare anche del Payanini Center, ma non mi aspettavo una struttura così bella. Mi ha davvero stupito».  

«I primi allenamenti sono andati benissimo – dichiara Zorzetto -, avevo già sentito sia Zane Ansell che il preparatore Filippo Nason e non posso che confermare le sensazioni positive. Siamo un gruppo molto giovane, ma con ragazzi davvero motivati». 

«Amo molto il lavoro di trincea, nella mischia mi diverto parecchio» confessa Zorzetto «Mi piace giocare anche fuori, cerco di fare il possibile, sia in campo che fuori, sia in partita che durante gli allenamenti. Cerco di essere sempre positivo sia per me stesso che per la squadra». 

Thomas Parolo, invece, è un nome già conosciuto al Verona Rugby, infatti, era arrivato a rinforzare la seconda linea veronese a metà stagione 2019/2020 dove, a causa della pandemia, ha potuto disputare solo alcune gare. Parolo è cresciuto nelle fila del Rovigo e conta anche 9 caps con la Nazionale U20 tra World Rugby U20 Championship e Sei Nazioni U20.  

«Un anno e mezzo fa ero arrivato da Rovigo per giocare più minuti e acquisire esperienza in serie A, purtroppo dopo sole tre gare ci siamo fermati» commenta Thomas Parolo «Sarei rimasto volentieri anche lo scorso anno, ma con l’incognita della pandemia la situazione non era molto chiara e per fortuna in Top 10 la stagione è partita, dando una priorità rispetto alla Seria A. Sono riuscito a giocare a Colorno, accumulando minuti importanti, ma Verona mi è sempre piaciuta e, quando ho avuto l’occasione di tornare, ho accettato la proposta, sperando di giocare e di fare buoni risultati». 

Thomas Parolo, classe 1999, ha, infatti, avuto l’occasione la scorsa stagione di giocare a Colorno ed accumulare un monte minuti notevole, cui si va a sommare l’esperienza acquisita nel massimo campionato. La sua crescita fisica e tecnica, sicuramente, porterà beneficio al pacchetto di mischia del Coach Ansell.  

«Sicuramente la prima volta che sono arrivato al Payanini Center non giocavo da un po’, mi allenavo ad un livello molto alto essendo a Rovigo ma arrivai qui per avere la possibilità di giocare.” spiega l’atleta. «L’esperienza della scorsa stagione a Colorno mi è servita per accumulare esperienza in Top 10 e ho avuto un miglioramento fisico aggiungendo chili di muscolo».  

Proprio il preparatore fisico, Filippo Nason, è stato tra i primi, oltre ad Ansell, con cui Parolo ha parlato per programmare l’off-season e fare un check-up generale prima di iniziare. In questi giorni, invece, ha ritrovato lo Staff tecnico che già conosceva dalla stagione 2019-2020. 

«Con Filippo ci siamo già sentiti in precedenza per parlare della preparazione estiva e mi è subito sembrato un professionista molto valido» afferma Parolo. «Zane, Greg Sinclair e Mauro Mariani li conoscevo già e in questi giorni hanno proposto degli ottimi esercizi. Ci stiamo concentrando principalmente sulle skills e sulla preparazione fisica, anche per togliere un po’ di ruggine di dosso, ma aspettiamo agosto per iniziare a spingere veramente e dare una impronta alla squadra».

«In questa prima settimana mancano alcuni volti che troveremo nei prossimi giorni – conclude l’atleta -. L’età media è bassa, ma ci sono figure con più esperienza e i ragazzi più giovani hanno grande talento, provenendo dalla Verona Rugby Academy hanno una marcia in più».

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO ULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM