Settimana della Finanza, Ferrari: «Importante che le aziende ripartano»

Il presidente di Veneta Marmi, Matteo Ferrari, è intervenuto stamattina ai microfoni di Radio Adige Tv per parlare dell'industria veronese e del settore manifatturiero, auspicando, al più presto, una ripartenza delle aziende del territorio.

In occasione del terzo appuntamento della 15^ edizione della Settimana Veronese della Finanza, che si terrà stasera alle 18 in diretta su Radio Adige TV 640, in streaming su www.radioadige.com e sui canali social del Gruppo Verona Network, abbiamo parlato con il presidente di Veneta Marmi, Matteo Ferrari.

«Abbiamo vissuto questi mesi rincorrendo i vari dpcm, per capire cosa stava succedendo. Per noi è stato un punto interrogativo importante perchè ha portato a inserire in azienda tutta una serie di regole che prima non c’erano. – ha spiegato Ferrari – C’è stato poi un blocco totale ad aprile anche per il settore lapideo. A maggio abbiamo trovato un po’ di normalità e a settembre siamo stati contenti perchè c’è stato un continuo lavoro sia in Italia che all’estero. Si vedrà come evolve il virus nel 2021, soprattutto per le cantieristiche estere, che stanno subendo un notevole rallentamento».

Sull’edizione virtuale di Marmomac, a cui l’azienda ha partecipato: «Marmomac è stata un’edizione particolare: partiamo dal presupposto che la Fiera si basa sulla possibilità di incontrarsi negli stand, di poter incontrarsi faccia a faccia. Questo rapporto umano è mancato sicuramente e anche in fase di sperimentazione ci sono state cose che potevano andare meglio, anche a livello di connessione. Sicuramente ha dato la possibilità a Marmomac di capire nuovi modi per fare business e anche le criticità» ha detto Ferrari.

«Il settore manifatturiero è fondamentale per la nostra economia, che si basa su piccole aziende a conduzione famigliare. È importante anche che queste aziende riescano a ripartire con mezzi e finanze adeguati. Speriamo che per tutte le aziende ci sia la possibilità di ripartire fiduciosi, per portare tranquillità».

Leggi anche: Settimana della Finanza, Alberti: «Il volano dell’economia è lento, ma siamo ottimisti»