Presentate le liste venete per le elezioni regionali. 11 i candidati

Sono state depositate oggi alla Corte d'Appello di Venezia le 19 liste a sostegno di 11 candidati per le elezioni regionali del 20-21 settembre. Zaia concorre con 5 liste, tre della Lega e le altre due di Fratelli d'Italia e Forza Italia. Il principale sfidante è l'ex vicesindaco di Padova Arturo Lorenzon, sostenuto dal PD.

Venezia cartoline: Volta del Canal a San Tomà, sul Canal Grande; il palazzo in primo piano è palazzo Balbi, attualmente sede della Giunta Regionale del Veneto. ANSA/ANDREA MEROLA

Sono 19 le liste presentate in Veneto per l’elezione del Presidente e del Consiglio regionale che sono state depositate presso la Corte d’Appello a Venezia.

Il governatore uscente Luca Zaia correrà con cinque liste, tre della galassia leghista: Lega, Zaia Presidente e Veneta Autonomia più quelle degli alleati Fratelli d’Italia e Forza Italia.

Il principale sfidante è l’ex vice sindaco di Padova Arturo Lorenzoni, appoggiato dal Partito Democratico, Veneto che Vogliamo, Europa Verde, +Veneto Volt, Sanca Veneta.

In corsa con una lista propria l’ex dem Simonetta Rubinato “per le Autonomie”. Il Movimento Cinque Stelle punta invece sull’ex deputato Enrico Cappelletti.

In corsa infine anche Daniela Sbrollini (Italia Viva, Psi, Pri, Civica per il Veneto), l’ex pentastellata Patrizia Bartelle (Veneto Ecologia Solidarietà), Antonio Guadagnini (Partito dei Veneti), il segretario di Rifondazione comunista Paolo Benvegnù (Solidarietà Ambiente Lavoro), il no-vax Paolo Girotto del Movimento 3V (Vaccino Vogliamo Verità).

Altre due candidature infine sono quelle di Ivano Spano di Indipendenza Noi Veneto e Loris Palmerini di Venetie per l’Autonomia che non avrebbero però presentato le firme necessarie. (Ansa)