Domani mattina la pedalata di Fiab nei luoghi della Resistenza veronese

Si terrà domani la ciclo-manifestazione “Resistere Pedalare Resistere”, il giro in bicicletta sui luoghi della Resistenza veronese, organizzata da Fiab Verona.

Arena di Verona Piazza bra Pedalata Resistenza Veronese
Piazza Bra. Foto d'archivio

Domani mattina la pedalata di Fiab nei luoghi della Resistenza veronese

Dopo le ripetute battute di arresto a causa Covid, riprende quest’anno la ciclo-manifestazione “Resistere Pedalare Resistere” in bicicletta sui luoghi della Resistenza veronese, che Fiab Verona organizza ogni 25 Aprile a celebrazione della Festa nazionale della Liberazione. 

Leggi anche: Festa della Liberazione, domani le celebrazioni a Verona

Il programma

Forte san Procolo Festa della Liberazione
I cinque condannati colti prima di prendere posto sulle sedie per l’esecuzione nel Poligono di tiro di Forte San Procolo. Foto da Archivio Luce

Il programma dell’edizione 2022 prevede il raduno alle ore 9.20 di domani, 25 aprile 2022, in Piazza Bra nei pressi del monumento al Partigiano. Partenza alle ore 9.45 in direzione del Poligono di tiro di Forte Procolo. Qui, l’11 gennaio 1944 vennero fucilati gli ex gerarchi fascisti Ciano, De Bono, Gottardi, Marinelli, Pareschi

A seguire ripartenza verso l’ex Carcere degli Scalzi per ricordare la liberazione del sindacalista Giovanni Roveda. La tappa successiva toccherà l’ex Palazzo Ina di Corso Porta Nuova, sede delle SS. Dopodiché sarà il turno di Piazza Cittadella, per ricordare l’assassinio di Nereo Toffaletti. Il giro proseguirà poi all’ex Caserma Passalaqua, in Via Torbido, Porta vescovo, Piazzetta Martiri della Libertà e infine a Castelvecchio. Il ritorno in Piazza Bra è previsto attorno alle 12.30.

La collaborazione con l’Istituto Veronese per la Storia della Resistenza e con l’Anpi

La manifestazione si svolge in collaborazione con l’Istituto Veronese per la Storia della Resistenza e con l’Anpi. Quest’ultimo, all’arrivo della biciclettata, distribuirà ai partecipanti un omaggio per una bevanda da consumarsi alla festa che l’Associazione Partigiani organizza nella sua sede in via Cantarane 23.