Papa a Verona, il plauso del Comune: «Una grande squadra»

Il ringraziamento personale del sindaco e dell'amministrazione tutta ai dipendenti del Comune di Verona e delle società partecipate, alle associazioni di volontariato, agli enti del terzo settore e a tutte e tutti coloro che hanno permesso la riuscita di una giornata storica per la città.

Papa a Verona

Quello messo in campo per la visita a Verona di Papa Francesco è stato uno sforzo organizzativo davvero eccezionale. Tantissime le Direzioni del Comune coinvolte nelle settimane che hanno anticipato l’evento, impegnate su diversi fronti al fine di garantirne la migliore riuscita.

Per accogliere questa visita storica e le 100mila persone che ieri erano in città per partecipare a uno degli eventi con il Santo Padre o anche solo per salutarlo durante i suoi spostamenti, il Comune ha messo a punto uno specifico piano per la viabilità in sinergia con Diocesi, Prefettura e Questura.

LEGGI LE ULTIME NEWS

In servizio a partire dalle 4.30 di ieri mattina 170 agenti e 36 ufficiali della Polizia Locale di Verona, a cui si sono aggiunti 42 agenti arrivati a supporto dalle Polizie locali della città di Padova, Vicenza, Bergamo e Trento e i 700 volontari della Protezione Civile e del Gruppo Alpini che sono stati presenti nei punti di maggiore afflusso di cittadini e in particolare nei parcheggi scambiatori per dare supporto ai visitatori in arrivo. I mezzi utilizzato sono stati 8 velocipedi, 35 autovetture, 75 motocicli e 2 furgoni.

Grazie alla collaborazione tra istituzioni ed enti cittadini è stato possibile implementare servizi e attività a vantaggio degli utenti, come ad esempio l’estensione della rete wifi da parte di Agms Aim, il potenziamento della sede unificate della Centrale di Polizia Locale e di quella di Mobilità e Traffico, un unico cervellone che in tutte queste ore ha costantemente monitorato i punti più sensibili della giornata, con occhi puntati sia sul traffico che sulla sicurezza del territorio. Fondamentale il contributo delle aziende municipalizzate. Atv, grazie al servizio di bus navetta gratuite ha permesso a migliaia di cittadini e turisti di raggiungere l’Arena e lo Stadio dai parcheggi scambiatori a disposizione per tutta la giornata, due di questi da parte della Fiera.

LEGGI ANCHE: Verona, entrano in servizio 17 nuovi medici di base (su 213 zone carenti)

È ancora grazie allo sforzo di Atv che i mezzi del trasporto pubblico locale ieri non hanno subito variazioni, fatta eccezione per qualche piccola deviazione di percorso. Ciò ha permesso di non chiudere le scuole, evitando disagi per studenti e famiglie. Anche Amia è stata chiamata a un lavoro straordinario per i tantissimi visitatori presenti a Verona e per le decorazioni floreali.

«Una giornata indimenticabile – afferma il sindaco Damiano Tommasi -. Verona ha accolto Papa Francesco con grande calore. Sono stati davvero numerosi i momenti di riflessione proposti nel corso dei vari momenti della visita del Papa, caratterizzata anche da tanti silenzi. Ricordi intensi che ci accompagneranno a lungo, facendoci riflettere per diventare autentici costruttori di pace».

Quanto alla gestione della giornata, il sindaco aggiunge: «Sapevamo di avere una grande squadra, di grande esperienza e altrettanta professionalità e dedizione. Oggi, così come nei mesi scorsi, è prevalso quel fare squadra che è necessario in eventi come questo, per la sicurezza che richiede e per il numero di persone coinvolte. È stato un grande test per le Forze dell’ordine, per la Polizia locale e per tutto il coinvolgimento dei volontari e della Protezione civile ma anche delle migliaia di cittadini e cittadine che hanno contribuito al successo di questa giornata. Ringrazio ancora tutte e tutti».

«Una macchina organizzativa precisa e puntuale, caricata dall’entusiasmo per la visita del Santo Padre», conclude l’assessora alla Sicurezza Stefania Zivelonghi.

LEGGI ANCHE: L’Hellas Verona acquista il centro sportivo Bottagisio