Sono proseguite per tutto il giorno le operazioni di aspirazione dell’acqua sull’isola di Pellestrina, a Venezia. Le motopompe dei Vigili del Fuoco di Verona hanno prelevato l’acqua dalla parte dell’isola che si affaccia sulla laguna per spingerla dall’altro lato verso il mare aperto.

Nel corso della giornata le squadre di Vigili del fuoco hanno ricevuto la visita del premier Conte, che ha chiesto informazioni sulle attrezzature e sull’organizzazione del lavoro in atto.

Nella serata di ieri cinque unità del Comando di Verona si sono infatti recate sull’isola di Pellestrina, per fronteggiare i danni provocati dall’ondata di marea. La squadra fa parte del nucleo regionale VVF HCP (High Capacity Pumping), specializzato nel pompaggio di grandi masse d’acqua a grandi distanze ed è presente in laguna con 20 unità.

Il nucleo è provvisto di diverse motopompe della portata di 11000 litri al minuto, integrate da una più capace da 20000 litri al minuto.