Lo avevano comunicato nei giorni scorsi e stamattina i primi rami hanno iniziato a venire giù in zona Stadio in via Frà Giocondo. È iniziato così il taglio dei pini marittimi che dovranno fare spazio al nuovo filobus, e dovranno farlo in fretta: ieri infatti, il comune ha approvato una deroga per il taglio degli alberi nonostante luglio sia mese di nidificazione. 

La criticità era stata sollevata dalla presidente della consulta per il benessere degli animali del comune, Chiara Tosi. Da Amt fanno sapere che i pini a settembre saranno sostituiti con altri alberi autoctoni, ma il malcontento sembra rimanere tra molti cittadini, che ieri sera si sono uniti in protesta contro l’abbattimento delle piante e la costruzione della filovia.