Nave sbanda a Venezia, Procura individua comandante

Secondo la Federazione piloti dei porti, c'è stata una risposta efficace da parte del comandante della nave da crociera al maltempo.

nave sbanda identificato comandante

La Procura di Venezia ha appreso il nome del comandante della Costa Deliziosa la nave da crociera che, domenica durante un nubifragio, ha rischiato di andare a collidere con la Riva dei sette martiri, in pieno centro storico di Venezia, mentre era in uscita della città.

Si tratta di un elemento che – come detto dal pm titolare dell’indagine Andrea Petroni – va a permettere di sentirlo, come tutti i soggetti coinvolti, come il pilota del Porto e i comandanti dei tre rimorchiatori che scortavano la nave. Il fascicolo aperto non ha al momento nomi di indagati; l’eventuale ipotesi di reato fa riferimento all’articolo 450 del Codice penale, rischio di naufragio.

Intanto, per la Federazione piloti dei porti «Le misure messe in campo dal Comandante del Porto, unite alla perizia tecnica dei Piloti e dei servizi tecnico-nautici in generale, sono state in grado di rispondere efficacemente all’emergenza climatica».

Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, su indicazione del ministro Danilo Toninelli, ha dato mandato all’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale e alla Capitaneria di Porto di Venezia di avviare una immediata verifica sui fatti accaduti nella sera del 7 luglio, chiedendo in tempo reale un report per le opportune valutazioni. (Ansa)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.