Camion in fiamme sull’A14, un morto

L'incidente ha riportato alla mente i fatti avvenuti un anno fa, a una manciata di metri dallo scontro. Lì il 6 agosto del 2018 un'autocisterna esplose causando il crollo di una porzione di strada, la morte di due persone. I feriti furono centinaia.

incidente a14

Brutto incidente ieri sul raccordo tra l’Autostrada A14 Bologna-Taranto e la A1 Milano-Napoli, all’altezza di Borgo Panigale, a cui è seguito un incendio che ha distrutto due dei tre mezzi pesanti coinvolti.

L’autista dell’ultimo autoarticolato coinvolto nell’incidente, un 68enne residente in provincia di Treviso, è morto mentre un secondo è stato trasferito in codice di media gravità all’Ospedale Maggiore.

Lo scontro è stato come un déjàvu della tragedia avvenuta a un centinaio di metri di distanza, dove il 6 agosto 2018 ci fu il tamponamento che provocò l’esplosione dell’autocisterna di Gpl e il conseguente crollo di una porzione del manto stradale. Un evento che provocò danni ad abitazioni e attività commerciali a Borgo Panigale, in un raggio di 200 metri dal punto dell’impatto, e per cui si registrarono due morti e centinaia di feriti. (Ansa)