Il sindaco di Bosco Chiesanuova: «La nostra forza sarà l’ambiente»

Claudio Melotti, primo cittadino di Bosco Chiesanuova, ha sottolineato l'importanza dell'ambiente montano per la ripresa nella fase post-covid.

«Sono stati tre mesi brutti, come per tanti altri comuni. Noi abbiamo contato 40 contagi e ci sono stati anche tre decessi, soprattutto nel primo periodo. Abbiamo cercato di affrontare la situazione a viso aperto, con fermezza e determinazione. Abbiamo messo in campo una serie di azioni: dall’istituzione di un canale Telegram per le comunicazioni, a una doppia distribuzione di mascherine, di buoni spesa e recapito di farmaci agli anziani». A dirlo è il sindaco di Bosco Chiesanuova, Claudio Melotti, che ci ha parlato della situazione vissuta dal comune della Lessinia durante l’emergenza coronavirus.

E sulla fase di ripartenza: «Cercheremo di mantenere il più possibile quelle che sono le normali attività di Bosco. L’ambiente sarà la nostra forza, perchè con gli spazi che ci sono in Lessinia e a Bosco in particolare, sarà una possibilità in più che daremo agli escursionisti e alle famiglie. A questo si aggiungono le strutture sportive che abbiamo, come la piscina. Stiamo cercando con Alessandro Anderloni di mantenere almeno l’apertura del Film Festival anche se in maniera ridotta, ma ne daremo notizia appena ne avremo certezza. Non mancherà l’affluenza nemmeno quest’anno».