Il cuore della Lessinia racchiuso in due libri

Stamattina, a Forte Tesoro, si è svolta la presentazione di due libri: "Alti Pascoli della Lessinia - Patrimonio per il futuro" e il 44° Quaderno culturale "La Lessinia - ieri, oggi e domani". L'evento è stato organizzato dall'Associazione Tutela della Lessinia.

È stata una mattinata completamente dedicata alla Lessinia quella di oggi, a Sant’Anna d’Alfaedo. A Forte Tesoro sono stati presentati ben due libri che raccontano la montagna veronese da due punti di vista diversi ponendo, però, sempre al centro del discorso l’importanza della valorizzazione del territorio montano scaligero. Di questo parlano, infatti, “Alti Pascoli della Lessinia – Patrimonio per il futuro” e il 44° Quaderno culturale “La Lessinia – ieri, oggi e domani“, presentati dai relatori dell’evento, organizzato dall’Associazione Tutela della Lessinia. Presenti anche numerose autorità del territorio, tra cui il sindaco di Sant’Anna d’Alfaedo, Raffaello Campostrini, il presidente del Parco Naturale Regionale della Lessinia, Giuliano Menegazzi, e l’Europarlamentare della Lega, Paolo Borchia.

Il libro dedicato agli Alti Pascoli nasce dal dossier redatto per l’iscrizione della Lessinia nel Registro Nazionale dei Paesaggi Rurali Storici e fornisce uno sguardo sulla cultura lessinica forgiata da generazioni di montanari.

Si parla, invece, di miracolo editoriale per il 44° quaderno culturale della Lessinia, che da anni racconta la storia della montagna veronese grazie al grande lavoro di un gruppo di appassionati guidati dal professor Ugo Sauro.

Non è mancato spazio nemmeno per alcune curiosità legate alla Lessinia, con uno spaccato sulla lingua cimbra, grazie alla dott.ssa Antonia Stringher, e sulla storia antica della montagna, con il Professor Bruno Avesani.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM