Candreva ha fatto il versamento alla scuola di Minerbe

Candreva Minerbe

Il sindaco ha fatto sapere che il denaro verrà destinato all’istituto. Businarolo (M5S) lo attacca: «Le precisazioni del sindaco sul contributo di Antonio Candreva per i conti della mensa scolastica sono imbarazzanti». Bisato, segretario regionale Pd: «Il sindaco si è sottratto al proprio dovere di aiutare i più deboli».

Antonio Candreva ha effettuato ieri il versamento alla scuola elementare di Minerbe dove un’alunna di una famiglia straniera aveva mangiato tonno e cracker perché i genitori non potevano pagare il buono mensa.

Lo ha confermato ieri il sindaco della cittadina della Bassa veronese, Andrea Girardi. Il denaro del centrocampista interista – si è appreso – verrà utilizzato per le attività dell’istituto. (Ansa)

«Visto il suo ruolo, le precisazioni del sindaco sul contributo di Antonio Candreva per i conti della mensa scolastica sono imbarazzanti. Girardi ha costruito spero involontariamente un triste caso del quale è stata protagonista una bimba, lei si davvero involontaria, mentre lui avrebbe dovuto risolverlo». Così Francesca Businarolo, deputata del Movimento 5 Stelle e Presidente della Commissione Giustizia della Camera, sulle parole di Andrea Girardi, dopo che il primo cittadino ha specificato che il sostegno economico del giocatore andrà genericamente alla scuola.

Il segretario regionale del Partito democratico, Alessandro Bisato, ricorda che la funzione delle amministrazioni pubbliche è deputata a risolvere i problemi e ad aiutare i più deboli. «Il caso di Minerbe, come quello di Lodi pochi mesi fa, evidenziano come invece i luoghi della politica si limitino a testimoniarli e a sottrarsi al proprio dovere, come ha fatto il sindaco veronese. La generosità di un singolo, nobilissimo per altro, che si è offerto di pagare le rette della mensa alla famiglia, non fa altro che enfatizzare l’inadeguatezza dell’amministrazione del comune veronese».