SP6, dopo l’Epifania l’inizio lavori per la rotatoria di Quinto

Oggi è stata inaugurata l’arteria stradale che scende dalla Lessinia in direzione sud, verso Poiano. All’altezza del ponte che porta a Santa Maria in Stelle manca la possibilità di uscire per i centri abitati di Quinto. L’ingegner Mirko Ferrigato, direttore operativo di cantiere, spiega che dal 7 gennaio inizieranno i lavori alla rotonda di fronte al distributore di benzina e verrà ultimato lo svincolo compreso il ponte dove è stato tagliato il nastro.

Bisognerà attendere circa tre mesi per veder completato lo svincolo in entrata e in uscita da e per Quinto di Valpantena, compresa la possibilità di transitare sul nuovo ponte posizionato lo scorso 22 marzo. A spiegare tempi e modalità di lavoro è l’ingegner Mirko Ferrigato, direttore operativo di cantiere che ai nostri microfoni ha confermato che appena dopo l’Epifania verrà inaugurato il cantiere tra il distributore di benzina e la zona commerciale “Julia”, per permettere a chi scende da Grezzana di svoltare a destra per via Valpantena e per chi sale da Poiano di uscire sempre verso la medesima direzione.

I lavori dureranno circa tre mesi, dopodiché ci sposteremo a Poiano per l’inizio del secondo stralcio che, come ha ricordato il presidente Zaia, ultimeremo entro la fine del 2019″ ha spiegato Ferrigato.

Tra gli interventi più significativi della seconda parte della SP6 c’è la creazione di un sottopasso ciclopedonale al cosiddetto incrocio del “Misturin” da e per via Segorte, con l’eliminazione del semaforo a chiamata lungo l’ultima parte di via Fincato. Con questo secondo intervento sarà completamente rifatto anche l’incrocio rotatorio all’altezza del supermercato Famila per poter garantire un accesso rapido alla tangenziale est.