Ikea, Bonato: «Corsi non sapeva? Perché Zanotto non lo ha coinvolto? »

Dopo il post di stamattina del consigliere regionale Enrico Corsi, interviene Mauro Bonato, consigliere comunale di Verona che sul caso Ikea ha presentato una domanda di attualità per il consiglio di giovedì prossimo al vicesindaco Luca Zanotto. Nello specifico, il consigliere chiede le ragioni per cui il vice del primo cittadino non ha coinvolto il consigliere regionale nel tentativo di risolvere la questione.

«Ho letto che Corsi su Facebook – dichiara Bonato – ha scritto che nessuno ha preso sul serio la sua disponibilità assieme a tutti i consiglieri regionali ad essere contattato per un incontro. Alla luce di questo mi sembra normale chiedermi: ma il vicesindaco di Verona, dello stesso partito di Enrico Corsi, con il quale condivide la partecipazione nel consiglio nazionale della Lega Nord – Liga Veneta, perché non lo ha coinvolto per tentare di risolvere la questione dell’Ikea? Come mai, visto, che il consigliere regionale Enrico Corsi è stato eletto il 15 gennaio, il braccio destro del sindaco non ha ritenuto di contattare Corsi per una questione così importante per la nostra città? Pertanto se avere Ikea a Verona era un’opportunità e perderla è stato un grave errore, politicamente il vicesindaco di Verona non può essere esente da colpe».