Aggressione a Nonis. Sboarina: «Condanno ogni tipo di violenza»

Il sindaco di Verona, con una nota, esprime solidarietà nei confronti del noto conduttore tv e, dopo averlo contattato, lo ha invitato a tornare nella nostra città.

Il sindaco di Verona Federico Sboarina.
Il sindaco di Verona Federico Sboarina.

Il sindaco di Verona Federico Sboarina esprime solidarietà nei confronti del noto conduttore televisivo Fabrizio Nonis aggredito da un gruppo di tifosi (con molta probabilità dell’Hellas) fuori dallo stadio venerdì scorso dopo la partita tra i gialloblu e l’Inter.

«Condanno ogni tipo di violenza, che per nessun motivo è accettabile. – dice il sindaco, senza puntare il dito contro qualcuno o qualcosa – Ancora più intollerabile se fatta nei confronti di un padre con un figlio, fuori dallo stadio dopo aver assistito a una partita in serenità. Nessuno può permettersi di minare la sicurezza di chi vuole godersi uno spettacolo sportivo, a maggior ragione con atti di violenza gratuita verso due persone tranquille che non avevano fatto alcuna provocazione e tornavano alla loro macchina».

«Ho già chiamato Fabrizio Nonis per rappresentargli il dispiacere per l’accaduto e la solidarietà mia e della città, invitandolo a tornare. Mi ha ribadito di essere un amante di Verona perché la reputa una delle più belle città d’Italia e dove ha tanti amici».

Proprio oggi Nonis ha fatto sapere su Instagram che lui e il figlio Simone, anch’egli coinvolto nell’aggressione, stanno meglio.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM