Nasce il SILS, il Sistema Informativo Lavoro e Sociale del Veneto

L'obiettivo del nuovo servizio è favorire il dialogo e lo scambio di dati tra Centri per l'impiego e Servizi Sociali, garantendo così una presa in carico congiunta dei cittadini in difficoltà economiche e lavorative.

segretaria ufficio imprenditrice imprenditoria femminile lavoro computer

Agevolare lo scambio di dati e informazioni tra i Servizi Sociali e i Centri per l’impiego per garantire una risposta più rapida ed efficace ai cittadini che hanno bisogno di un sostegno economico e di supporto nella ricerca di lavoro.

Leggi anche: Un corso di formazione per aspiranti carrozzieri

Questo l’obiettivo del SILS, il Sistema Informativo Unitario Lavoro e Sociale che la Regione del Veneto, tramite Veneto Lavoro, ha creato per favorire la cooperazione tra Servizi per il Lavoro e Servizi Sociali in ambito regionale. Uno strumento nato, in prima istanza, per la gestione della misura regionale denominata RIA – Reddito di Inclusione Attiva e che mira a istituire una banca dati unitaria funzionale alla programmazione e alla progettazione integrata degli interventi in tema di politiche del lavoro e delle politiche sociali.

SILS rappresenta un’estensione del SILV, il Sistema Informativo Lavoro Veneto, attraverso l’introduzione di un’area funzionale specifica riservata all’operatività dei Servizi Sociali, che condividerà con i Servizi per il lavoro una base dati integrata. Il nuovo sistema informativo consentirà inoltre alla Regione del Veneto di svolgere attività di rendicontazione delle iniziative regionali in tema di inclusione sociale e gestione delle problematiche relative alla povertà.

In sintesi, il Sistema Informativo Lavoro Sociale consentirà di:

  • raccogliere e gestire le informazioni sugli interventi a finanziamento regionale;
  • condividere informazioni e strumenti tra Servizi Sociali e Servizi per il Lavoro;
  • facilitare il monitoraggio, l’analisi e la valutazione degli interventi;
  • supportare lo scambio di informazioni con i sistemi nazionali;
  • favorire la cooperazione tra CPI e Servizi Sociali per gestire la comunicazione tra i diversi servizi, le richieste di convocazioni di équipe multidisciplinari e per facilitare ogni forma di collaborazione tra servizi che consenta una presa in carico congiunta, mettendo la persona al centro di un sostegno integrato.

Per avviare il Sistema Informativo Lavoro Sociale, Veneto Lavoro, insieme alla Direzione Sociale della Regione Veneto, ha avviato nel corso del 2020 un intenso dialogo con i servizi sociali territoriali e nel mese di dicembre 2020 ha dato avvio al percorso di formazione sull’utilizzo del SILS per gli operatori del sociale. Si stima che entro il mese di marzo 2021 il percorso formativo avrà coinvolto tutti gli operatori dei Servizi Sociali della Regione del Veneto.

Comuni, soggetti associativi o Enti capofila interessati ad accedere alla piattaforma SILS devono stipulare apposita Convenzione con Veneto Lavoro, resa disponibile nella sezione “Spazio Operatori” del sito di ClicLavoro Veneto alla pagina dedicata. Gli operatori interessati possono inoltre rivolgersi al servizio di assistenza e monitoraggio attivato da Veneto Lavoro scrivendo una email all’indirizzo lavoro-sociale@venetolavoro.it.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM