Monte dei Paschi di Siena e Ance Veneto per il Superbonus

Fornito un aiuto concreto da parte di Banca Monte dei Paschi di Siena e Ance Veneto agli imprenditori veneti associati per ottenere i benefici fiscali previsti dal Decreto Rilancio e promuovere la riqualificazione del patrimonio immobiliare.

Superbonus

Banca Monte dei Paschi di Siena e Ance Veneto sono al fianco delle imprese edili regionali con un pacchetto di soluzioni dedicate per sostenere il processo di riqualificazione energetica e antisismica del patrimonio immobiliare. In occasione di un recente incontro in videoconferenza, Ance Veneto ha presentato ai propri iscritti l’accordo siglato da Banca Mps con l’Associazione Nazionale Costruttori Edili, finalizzato a offrire un supporto al comparto dell’imprenditoria edile, con l’intento di promuovere la riqualificazione del patrimonio immobiliare.

L’accordo si inserisce nell’ambito degli strumenti previsti dal Decreto Rilancio al fine di favorire i processi di rigenerazione urbana e messa in sicurezza degli edifici, attraverso operazioni di ristrutturazione, riqualificazione energetica – anche mediante l’installazione di impianti ecosostenibili – e riduzione del rischio sismico degli immobili.

Paolo Ghiotti

L’offerta della Banca prevede un’apertura di credito a sostegno degli interventi che danno diritto al credito di imposta, per una durata massima di 18 mesi. Il finanziamento potrà essere erogato a fronte dell’impegno alla cessione del credito di imposta maturato per effetto delle opere realizzate, nonché dell’apertura di un conto corrente, esente da spese, intestato all’associato. Inoltre, BMPS offre agli associati una soluzione per l’acquisto dei crediti fiscali, attraverso la quale il cliente trasferisce alla Banca il credito d’imposta, ottenendo il pagamento del corrispettivo in via anticipata a un prezzo di acquisto concordato. Infine, BMPS mette a disposizione dei soci Ance un panel di Advisor altamente specializzati nelle attività di asseverazione tecnico-amministrativa – la cui individuazione è rimessa alla piena discrezione del cliente – e la consulenza di EY per i servizi di natura fiscale richiesti dalla normativa, con l’assistenza di call center specialistici e una piattaforma di supporto nelle fasi di raccolta documentale e nel processo di certificazione e cessione del credito.

Paolo Ghiotti, presidente di Ance Veneto

«Il Superbonus 110% rappresenta un’importante misura strategica per le imprese edili, ma perché questo intervento riesca ad avere un impatto sull’economia reale serve una sinergia fra tutti gli attori coinvolti. Per questo il ruolo degli istituti di credito è fondamentale e l’incontro di oggi lo conferma perché la volontà di Banca Mps è proprio quella di favorire il SuperBonus 110% dando ai cittadini un servizio importante in grado di facilitare gli investimenti. Ringraziamo Banca Mps per l’attenzione e la sensibilità anche nei confronti delle imprese edili e dell’indotto e siamo certi che facendo squadra potremo raggiungere risultati importanti».

Donatella Vernisi

Donatella Vernisi, general manager Area Territoriale Nord Est BMPS

«Attraverso questa collaborazione, Banca Mps mira a garantire un concreto sostegno all’imprenditoria edile veneta, con l’auspicio che possa fungere da stimolo per una graduale ripresa del settore e dello sviluppo dell’economia locale. Oltre ad essere storicamente vicina alle esigenze delle imprese, la Banca pone una grande attenzione sul tema della rigenerazione del patrimonio immobiliare, anche in un’ottica ben più ampia di ristrutturazione e modernizzazione degli impianti e degli edifici italiani, nel pieno rispetto dei principi di sostenibilità ambientale e di progettazione dello spazio urbano».

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM