Mille studenti veronesi all’incontro “Allenarsi al futuro. Incontro con i Campioni”

Con l'iniziativa di "Sei Nel Posto Giusto”, 40 classi di quarta e quinta superiore hanno dialogato con i campioni di sport e futuro, Giuseppe Bergomi, Daniela Masseroni, Giacomo Sintini e Alessandro Trimarchi.

Dalla pagina facebbok di Giuseppe Bergomi

Quasi mille studenti hanno partecipato, ieri mattina, ad “Allenarsi al futuro. Incontro con i Campioni”, l’iniziativa dedicata agli studenti delle superiori nell’ambito di Sei Nel Posto Giusto. Il progetto, voluto dal Comune di Nogara e da Ball Beverage Packaging Italia per far dialogare mondo della scuola e del lavoro, ha permesso ai ragazzi delle 4° e 5° degli Istituti Medici e Minghetti di Legnago, del Da Vinci di Cerea e del Bolisani di Isola della Scala di confrontarsi con grandi campioni dello sport.

Assieme agli studenti, infatti, i protagonisti di questa speciale lezione in DAD sono stati il campione del mondo Giuseppe Bergomi, la 4 volte campionessa del mondo e campionessa europea con la nazionale italiana di ginnastica ritmica, argento olimpico ad Atene 2004 Daniela Masseroni, il campione del mondo, d’Europa e d’Italia nel volley Giacomo Sintini e il libero di Modena, Trento e Perugia Alessandro Trimarchi.

Quasi due ore di racconto per parlare di impegno, di difficoltà da superare, di successi e di momenti difficili, di strategie per migliorare nella vita di tutti i giorni, nello sport e nella futura professione.

LEGGI ANCHE Scuole e aziende ancora insieme per “Sei Nel Posto Giusto”

Messaggi che i ragazzi delle 40 classi iscritte alle lezione sicuramente hanno apprezzato vista la possibilità di immedesimarsi nelle situazioni raccontate dai campioni. Bergomi, in particolare, ha raccontato quando, dopo una stagione difficile nella sua Inter, era incerto sul suo futuro. Fu allora che l’allenatore, Osvaldo Bagnoli, in dialetto milanese gli disse: «Ma dove vuoi andare? Per me sei il più forte». E su quelle parole di fiducia riuscì a superare il momento di crisi e a prepararsi per una grande annata.

«Nei momenti di difficoltà – ha raccontato lo Zio Bergomi – bisogna comportarsi nella maniera più semplice: impegnarsi, aver voglia di fare fatica, mettersi in gioco per migliorare». E anche Sintini, parlando ai ragazzi, ha sottolineato: «Non bisogna vergognarsi di andare in difficoltà. Portiamo i valori dello sport e del mondo del lavoro all’interno delle scuole. Parlare di allenamento, passione, sacrificio, orientamento all’obiettivo, vittoria e sconfitta, è strategico per noi per riuscire a trasmettere ai giovani come orientarsi nel mondo del lavoro una volta terminato il percorso di studi».

Flavio Pasini, sindaco di Nogara, ha ribadito quanto è stato interessante, per i ragazzi, potersi confrontare con i quattro campioni. «È stata un’esperienza straordinaria e sono certo che questo incontro sia molto importante per i nostri ragazzi perché confrontarsi con autentici campioni e parlare di responsabilità, valori e talento non capita tutti i giorni. Allenarsi e guardare al futuro è uno degli obiettivi di Sei Nel Posto Giusto, l’appuntamento di oggi è stato davvero eccezionale».