Nella settimana della moda per eccellenza, tornano in città dal 21 al 23 settembre i Verona Fashion Days, tre giorni dedicati a un’importante voce dell’economia scaligera: il fashion system. Un evento che giunge quest’anno alla sua ottava edizione e che funge da collettore tra le piccole-medie aziende del territorio e buyer di mercati russi e svizzeri.

Oggi in Camera di Commercio il presidente Riello, insieme ai componenti della Giunta Silvia Nicolis e Andrea Bissoli, ha presentato l’evento, sottolineando il valore che detiene per la filiera della moda veronese.

Sono 31 le imprese partecipanti, che sabato 21 faranno sfilare in passerella, nelle Gallerie Mercatali di Veronafiere, i loro modelli di abbigliamento e calzature, in occasione del Verona Fashion Show condotto da Jo Squillo, famosa cantante, autrice e conduttrice di programma di moda. Seguiranno la sfilata, domenica 22 e lunedì 23 settembre, una mostra espositiva, gli incontri di business b2b con i buyer, nella Piazza dell’Economia del Centro Congressi della Camera di Commercio, e la visita degli acquirenti direttamente nelle aziende che hanno destato loro maggiore interesse.

Durante la sfilata, siederanno in platea Nicole Elena Pasqualotti, Naomi Tripi, Francesca Beretta e Sofia Magnabosco, oltre che la giornalista ed esperta di moda Maria Vittoria Alfonsi.

«È molto semplice organizzare una splendida serata quando si tratta di fashion e di moda – ha detto il presidente della Camera di Commercio Giuseppe Riello -. Il terzo esportatore nel comparto veronese è quello della moda, compreso il calzaturiero, quindi abbiamo l’onere di portare le nostre aziende in giro per il mondo. Quest’anno abbiamo voluto organizzare qualcosa di nuovo, a livello milanese: sono tre giorni molto impegnativi perché si svolgeranno dei b2b con dei probabili acquirenti dalla Russia, dalla Svizzera e da altri mercati importanti».

«Il nostro made in Verona, e quindi il nostro made in Italy, è uno stile che ci contraddistingue a livello internazionale – ha sottolineato Silvia Nicolis – rendendoci molto competitivi. La sfilata, che si terrà nelle Gallerie Mercatali, si preannuncia davvero spettacolare».

«Per noi il fashion system è un’eccellenza che dobbiamo mantenere e dobbiamo far crescere – ha concluso Bissoli –. Le nostre aziende hanno una grande potenzialità e molto spesso, essendo di piccole dimensioni, faticano a essere riconosciute dal grande mercato. Il compito della Camera di Commercio è proprio quello di aiutarle ad avere visibilità».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.