Caritas, Comune e Pia Opera insieme per i senzatetto

Una struttura con 24 posti letto messa a disposizione dall’amministrazione, servizi di accoglienza e accompagnamento curati dai volontari della Caritas e un supporto socio sanitario erogato dagli operatori della Pia Opera Ciccarelli è questo quanto contiene il Protocollo d’Intesa firmato oggi in Curia dal sindaco Sboarina, da Mons. Zenti e da Mons. Cristiano Falchetto, presidente della Pia Opera Ciccarelli.

La sinergia tra amministrazione, ente ecclesiastico e realtà del Terzo settore nasce dall’esigenza di fare sistema per aiutare con più efficacia le persone senza fissa dimora o in condizioni di grande indigenza. Per far fronte ai mesi più freddi la struttura di via Corbella 12/A è stata pensata per ospitare soprattutto quelle persone che, una volta dimesse dall’ospedale, non abbiano una casa per la convalescenza. Il percorso di assistenza va dalla situazione dell’emergenza al rientro nel tessuto sociale ordinario tramite progettazioni individualizzate e condivise con i servizi sociali e sanitari specialistici.